Montecorvino Pugliano, rimosso il busto di Almirante: bufera politica sul sindaco Lamberti

I partiti e i movimenti civici di centrodestra attaccano a muso duro l'amministrazione comunale di centrosinistra: sono pronti a coinvolgere il Prefetto di Salerno e l'Autorità Giudiziaria

Il busto portato via dagli operai del Comune

Torna ad infiammarsi la polemica politica a Montecorvino Pugliano, dove il sindaco Gianfranco Lamberti (Pd), ha dato il via libera, attraverso una delibera del 16 settembre scorso, alla rimozione del busto di Giorgio Almirante, installato nella piazza che fino a poco tempo fa era dedicata al leader del Movimento Sociale Italiano. Nelle ultime ore gli operai del Comune hanno dato seguito alla decisione del primo cittadino. Di qui l’ira delle forze civiche e politiche di centrodestra. “Sfogare le proprie frustrazioni personali dei fallimenti collezionati in appena nove mesi di governo cittadino con un gesto come questo, pensando miseramente di colpire, cosi facendo, una parte politica, è già di per sé un fatto grave e preoccupante, ma farlo senza che vi sia un motivo amministrativo, un atto formale che lo giustifichi o un procedimento arrivato a conclusione è semplicemente da folli un pessimo segnale di una pericolosa deriva in cui ci si sta incamminando” tuonano i consiglieri comunali Domenico Di Giorgio, Pierpaolo Martone, Silvana Nardiello, Stefania Ventriglia e Giovanni Toriello, che annunciano: “Chiederemo conto di tutto questo non solo al Prefetto di Salerno, ma anche alle Autorità Giudiziarie per ciò che concerne il profilo della legittimità dell’azione condotta. Non crediamo che possa bastare un atto indegno come questo, per cancellare la memoria di uomini e donne che hanno fatto la storia del nostro popolo, serve solo a far comprendere ancora meglio la pochezza di personaggi squallidi come Lamberti”.

Gli fa eco il coordinatore dell’area dei Picentini di Fratelli d’Italia-An Rodolfo Gnocchi: “Un gesto infantile quello di Lamberti figlio della pochezza politica dell'individuo. Quando manca il contatto con la realtà ecco che si compiono gesti simili. L'ex primo cittadino di Livorno dopo aver portato Montecorvino Pugliano al dissesto finanziario gioca con la cosa pubblica come fosse una Play Station. Massima la solidarietà nei confronti di Donna Assunta e della famiglia per aver subito questo atto vile ed insignificante”. Entra a gamba tesa nella polemica il consigliere provinciale di Forza Italia Gregorio Fiscina con un post su Facebook: “Un gesto che offende non una fazione politica,ma la storia d'Italia dove Almirante ,comunque, ne è stato un protagonista. Non sono mai stato un simpatizzante della cosiddetta area "fascista", ma come si fa a non riconoscere l'azione politica e l'onestà morale di Almirante? Il suo modo di esprimersi e l'appassionante foga oratoria era da tutti apprezzata, avversari compresi. Erano altri tempi in cui la politica ,quella con la P maiuscola ,era rispettosa di idee e credo politico altrui. Oggi, questi gesti lo confermano, non c'è rispetto dell'avversario, si ci avventura ad azioni che non solo non hanno nulla di democratico, ma offendono intelligenze e coscienze.

Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente del gruppo civico “Prima i Cittadini” Mariano Iodice: “Un gesto di una bassezza politica non commentabile. Aggiungo solo una riflessione: ma questo sindaco non ha imparato nulla nel Triangolo Toscano? Intelligenti pauca”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Festa della Liberazione, rientro traumatico per i salernitani: traffico dalla Costiera Amalfitana al Cilento

    • Cronaca

      Nocera Inferiore, gambizzazione di un 40enne: chi ha sparato non era solo

    • Cronaca

      Maltrattava la moglie e la minacciava con una pistola: commerciante arrestato

    • Cronaca

      Ambulanti abusivi sul lungomare, vigili in azione. Napoli: "Ho chiesto al Prefetto un tavolo per la sicurezza"

    I più letti della settimana

    • Intervista al sindaco Franco Alfieri: "Ecco come Agropoli è diventata una città turistica"

    • Venditori abusivi sul lungomare, Cammarota presenta un esposto: "Occorre presidio dei carabinieri"

    • Porto di Salerno, Cammarota avvia la petizione: "Delocalizziamolo a Pontecagnano"

    • Luci d'Artista 2017, il Comune prepara il bando. Celano: "Vi potranno partecipare in pochi"

    • Elezioni Nocera Inferiore, un'altra donna contro Torquato: in campo Luisa Gagliardi

    • Minniti con De Luca Jr a Salerno: "Teniamoci Renzi, leader giovane e riformista"

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento