Ospedali a rischio chiusura a Salerno e provincia, interviene Anna Petrone

Il consigliere regionale del partito democratico chiede alle istituzioni, "pur nell'ottica di fare economia, di difendere la salute dei cittadini". A rischio cinque strutture, tra ospedali e presidi ospedalieri

Il Villa Malta di Sarno, tra le strutture a rischio chiusura

"E' giusto fare economia, ma non bisogna mettere a rischio la salute dei cittadini" così Anna Petrone, vice presidente della commissione Sanità in Consiglio Regionale e consigliere regionale del partito democratico, in seguito alla pubblicazione dell'elenco degli ospedali che potrebbero essere soppressi.

Sono cinque, tra presidi ospedalieri ed ospedali, tra Salerno e provincia, le strutture a rischio chiusura: il Giovanni da Procida di Salerno, l'Andrea Tortora di Pagani, il Martiri del Villa Malta di Sarno e gli ospedali civili di Roccadaspide e Agropoli. "In questo modo - ha detto Anna Petrone - parliamo di tagli dei diritti per la salute dei cittadini". Nei mesi scorsi in tanti si erano mobilitati per risollevare le sorti dei nosocomi a rischio chiusura. Si tratta di presidi ospedalieri e ospedali al di sotto dei 120 posti letto.

Per il Giovanni da Procida che sino ad oggi ospita un hospice, un reparto di medicina generale e un altro per la riabilitazione, si era parlato negli ultimi mesi di realizzare un grande polo riabilitativo. Per quanto concerne la struttura di Pagani Andrea Tortora, che non vive giorni tranquilli, in un discorso di riqualificazione si era ipotizzata la realizzazione di un polo oncologico, mentre per il Martiri del Villa Malta di Sarno, una struttura realizzata all'indomani dell'alluvione che colpì il territorio sarnese ed inaugurato dall'allora ministro della Salute Francesco Storace, tutto lasciava presagire che diventasse un polo ortopedico, dopo il trasferimento del reparto dal nosocomio di Mercato San Severino. Anna Petrone non ha nascosto tutta la sua amarezza.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Festa della Liberazione, rientro traumatico per i salernitani: traffico dalla Costiera Amalfitana al Cilento

    • Cronaca

      Nocera Inferiore, gambizzazione di un 40enne: chi ha sparato non era solo

    • Cronaca

      Maltrattava la moglie e la minacciava con una pistola: commerciante arrestato

    • Cronaca

      Ambulanti abusivi sul lungomare, vigili in azione. Napoli: "Ho chiesto al Prefetto un tavolo per la sicurezza"

    I più letti della settimana

    • Intervista al sindaco Franco Alfieri: "Ecco come Agropoli è diventata una città turistica"

    • Venditori abusivi sul lungomare, Cammarota presenta un esposto: "Occorre presidio dei carabinieri"

    • Porto di Salerno, Cammarota avvia la petizione: "Delocalizziamolo a Pontecagnano"

    • Luci d'Artista 2017, il Comune prepara il bando. Celano: "Vi potranno partecipare in pochi"

    • Elezioni Nocera Inferiore, un'altra donna contro Torquato: in campo Luisa Gagliardi

    • Minniti con De Luca Jr a Salerno: "Teniamoci Renzi, leader giovane e riformista"

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento