Prevenire è meglio che curare per la funzionalità e operatività del registro tumori in provincia di Salerno

Ad organizzare l'incontro l' associazione Cittadinanzattiva Pit Servizi consumatori di Montecorvino Rovella

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

L'associazione cittadinanzattiva prosegue in  modo incessante il suo cammino di politiche attive sulla sensibilizzazione e attenzione per la prevenzione della salute pubblica nel territorio per migliorare la qualità di vita e la salute dei cittadini, attraverso campagne di monitoraggio per il controllo dello stato di attenzione verso i cittadini e il territorio. Sul tema: "Prevenire e meglio che curare per la funzionalità e operatività del registro tumori in provincia di Salerno". Si è svolto nella giornata del 15 ottobre a Nocera presso il dipartimento  responsabile del servizio  epidemiologico e prevenzione diretto dalla gentilissima e competente Dott. Anna Luisa Caiazzo - un importante e proficuo incontro delle parti sulla  tematica di attuazione e   tempistica del registro tumori in provincia di Salerno, promosso  e sensibilizzato da autorevoli figure di ottima  rappresentanza, le quali si impegnano  da decenni  e con lungimiranza sulla salute pubblica del territorio,  di cui, hanno partecipato all'incontro formale e programmato tenutosi  con l'associazione in difesa dei cittadini e dei malati, rappresentato dal coordinatore locale nonché vice segretario Regione della  Campania  di  Cittadinanzattiva  Vinicio Colangelo e l'Assessore al comparto salute di Montecorvino Rovella Carmine Falabella - dovendo  quest'ultimo, per inatteso ed imprevisto impegno improcrastinabile famigliare, a delegare per  la presenza  un suo diretto fiduciario,  affidando l'incarico a  Giovanni De Rosa, prestatosi  come persona di ottima qualità all'ascolto sulla delicata tematica ambientale salutistica,  con l'incarico di mettere a fuoco in modo  dinamico e generale  la conoscenza e le problematiche di prospettiva del territorio della comunità Monti piacentini  e della provincia di Salerno per le forti esposizioni inquinanti nel territorio,   le quali,  stanno minacciano costantemente e con forti  preoccupazioni la salute dei cittadini, e non per  il solo,  per chiarire ed esporre in sede istituzionale  l'endemica problematica sanitaria sul registro tumori, di cui sta molto al cuore ai cittadini del territorio provinciale ,  seguendo in modo visivo e partecipato i tanti decessi e lutti  con la quale negli ultimi tempi si  sono manifestati e mitigati un alto tasso di mortalità concentrato soprattutto  nella nostra  comunità locale, dovendo per  conseguenza oggettiva,  costituire nuove reazioni di interesse pubblico  e  percorsi di informatizzazione  comune,  interagendo massivamente con le istituzioni sanitarie per attivare maggiori controlli mirati alla  qualità e la sicurezza della  salute pubblica come bene comune e fonde di cultura , le quali, le parti interessate all'incontro, avranno modo di promuovere con mirati  osservatori e nuovi incontri per elaborare  iniziative  strategiche di insieme  sulla prevenzione, per costituite, un unico obiettivo di impegno  primario nel potenziare l'accesso alla trasparenza e ottimizzare la funzionalità del registro tumori in Provincia di Salerno,  utile e  di scopo, nell'attivare un buon algoritmo documentale e aggiornato per la divulgazione dei dati sensibili e protetti sullo stato dei parametri di mortalità e  di salute dei cittadini nel territorio di appartenenza, seguendo una attenta e rigorosa correlazione di analisi ambientale epidemiologico in tema di prevenzione della salute pubblica. Per nota di conoscenza,   verso i cittadini che  leggono e seguono  con attenzione questa pagina, si informa loro,    che a seguito del proficuo incontro tenutosi presso la sede di Nocera, seguendo sempre  il nostro fedele orientamento attivo di  impegno sociale e culturale, abbiamo   interessato ed informando la solerte responsabile del dipartimento epidemiologico Dott.ssa Caiazzo per spingere  il suo costante impegno e attraverso il suo risp.mo ufficio,  allo scopo di  assicurare la  divulgazione di urgenza dei nuovi dati epidemiologici  i quali sono sorprendentemente fermi e datati  con incredibile ed in  accettabile evidenza pubblica fino al 2009  - come prova  documentale e circoscritta nel  database del sito istituzionale dell'Asl  Salerno - sensibilizzando con l'occasione le maestranze Asl a rendere da subito  pubblici i nuovi dati aggiornati e meccanizzati in loro possesso, per la conoscenza  in tempo reale dello stato dell'arte e possibili criticità di evoluzione del registro tumori in provincia di Salerno. La celere pubblicazione dei dati scientifici del registro tumori metodologicamente aggiornato, servirà ad aiutarci e a capire i tanti decessi mortali e conseguenziali alle singolari patologia nel quale  hanno arrecato gravi  danni di salute alle  fasce giovanili e famiglie negli ultimi anni  nel nostro territorio.Considerando e ricordando, il forte impatto ambientale,  che da anni  soffre e paga  dazio il nostro  territorio per la criticità di presenza  di due discariche inquinanti di vicinanza al territorio, registrando e denunciando  altrettante fonti potenziali   inquinanti e pericolose che potrebbero essere realizzate strutturalmente nel territorio,  se non se ne porta attivamente   sensibilità di partecipazione con la massima  attenzione collettiva,  ambientale e salutistica.

 Il Coordinatore di Cittadinanzattiva Pit servizi consumatori di Montecorvino Rovella

Torna su
SalernoToday è in caricamento