Taglio stipendio parlamentari, raccolta firme La nostra Libertà

L'associazione della quale fa parte il consigliere provinciale Fli Antonio Cammarota propone la raccolta di firme per il referendum per il taglio allo stipendio dei parlamentari

L'associazione La nostra libertà, della quale fa parte il consigliere provinciale e responsabile provinciale di Fli Antonio Cammarota, promuove la raccolta di firme per il referendum per il taglio dello stipendio dei parlamentari. L'associazione lo ha reso noto a mezzo pubblica affissione. "La crisi? Paghino anche loro!" si legge nel manifesto del sodalizio salernitano. "Per tagliare gli stipendi d'oro dei parlamentari nominati dal potere firma anche tu il referendum popolare". Gli interessati possono recarsi tutti i giorni presso la sede dell'associazione in via Lucio Petrone 69 a Salerno.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Festa della Liberazione, rientro traumatico per i salernitani: traffico dalla Costiera Amalfitana al Cilento

    • Cronaca

      Nocera Inferiore, gambizzazione di un 40enne: chi ha sparato non era solo

    • Cronaca

      Maltrattava la moglie e la minacciava con una pistola: commerciante arrestato

    • Cronaca

      Ambulanti abusivi sul lungomare, vigili in azione. Napoli: "Ho chiesto al Prefetto un tavolo per la sicurezza"

    I più letti della settimana

    • Intervista al sindaco Franco Alfieri: "Ecco come Agropoli è diventata una città turistica"

    • Venditori abusivi sul lungomare, Cammarota presenta un esposto: "Occorre presidio dei carabinieri"

    • Porto di Salerno, Cammarota avvia la petizione: "Delocalizziamolo a Pontecagnano"

    • Luci d'Artista 2017, il Comune prepara il bando. Celano: "Vi potranno partecipare in pochi"

    • Elezioni Nocera Inferiore, un'altra donna contro Torquato: in campo Luisa Gagliardi

    • Minniti con De Luca Jr a Salerno: "Teniamoci Renzi, leader giovane e riformista"

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento