Come votano i fuori sede al referendum?

Tutte le informazioni per i fuori sede che vogliono votare al referendum: non è necessario recarsi nel proprio seggio di residenza, è possbile votare anche fuori

Come possono votare i fuori sede in occasione dei referendum del 12 e 13 giugno? Essendoci un collegio unico nazionale, diversamente dalle elezioni, chi non si trovasse nel proprio comune di residenza deve rivolgersi alle sedi locali o promotori di partiti che appoggiano i referendum chiedendo la nomina per rappresentare una lista. Una volta ottenuta, il fuori sede deve recarsi sabato pomeriggio durante l’allestimento dei seggi dal presidente della sezione elettorale e consegnare la nomina, munito di documento e tessera elettorale. Da quel momento si potrà votare domenica o in alternativa lunedì. Il rappresentante di lista non sarà obbligato ad assistere alo spoglio. I lavoratori dipendenti, grazie ad un certificato rilasciato dal presidente di sezione, potranno assentarsi dal lavoro lunedì e godere di un riposo compensativo, se festivo per i propri orari, per sabato e domenica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento