Nuove ringhiere e arredi al Porticciolo, Santoro: "Restituiamo un borgo marinaro incantevole ai salernitani"

L'operazione fiato sul collo, dopo le panchine sostituite quest'estate, dopo le scale nuove ed i soffioni sulla spiaggetta, raggiunge un traguardo decisivo che può ritenere quasi completato il restyling del borgo marinaro della Zona Orientale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il Consigliere Dante Santoro aveva promesso di ingaggiare una battaglia finchè non sarebbero state sostituite le ringhiere rotte, arrugginite e pericolanti al Porticciolo di Pastena ed ora gioisce rivendicando l'inizio dei lavori. L'operazione fiato sul collo del consigliere Santoro, dopo le panchine sostituite quest'estate, dopo le scale nuove ed i soffioni sulla spiaggetta, raggiunge un traguardo decisivo che può ritenere quasi completato il restyling del borgo marinaro della Zona Orientale: " Oggi è un giorno storico per Salerno, quando furono montate queste ringhiere c’era ancora la monarchia in Italia... Come promesso dopo settant’anni facciamo rimuovere questi rottami arrugginiti e gli operai sono al lavoro per installare ringhiere nuove di zecca. Una nuova missione compiuta, la dobbiamo a migliaia di salernitani, famiglie,anziani e bambini a cui per decenni è stato negato il diritto a godersi questo splendido borgo marinaro ed il suo incantevole paesaggio. Stiamo rivoluzionando il fronte mare della Zona Orientale, da luogo di degrado a simbolo di riscatto e dignità."

Torna su
SalernoToday è in caricamento