Rissa nel carcere di Salerno, Cirielli scrive a Bonafede: "Cancelli regime celle aperte”

Il Questore della Camera annuncia la presentazione di un'interrogazione al ministro della Giustizia dopo l'aggressione subita anche dalla direttrice della casa circondariale di Fuorni

Cirielli

Dopo l’ennesimo episodio di violenza all’interno del carcere di Salerno, che ha visto coinvolta anche la direttrice Rita Romano, il Questore della Camera dei Deputati Edmondo Cirielli annuncia la presentazione di un’interrogazione urgente al ministro della giustizia Alfonso Bonafede.

La denuncia

Il parlamentare di Fratelli d’Italia va all’attacco dell’esponente grillino: “L’incapacità del ministro Bonafede sta esponendo quotidianamente la polizia penitenziaria ad aggressioni: il regime delle celle aperte, introdotto dal governo Pd, va cancellato. O almeno rivisto. Mentre il personale va aumentato e minuto di strumenti di difesa come il taser”. Per questo rivolge un appello alla Lega di Matteo Salvini affinchè appoggi “la nostra battaglia parlamentare finalizzata alla cancellazione del regime delle celle aperte, restituendo dignità e sicurezza agli agenti. Altrimenti sarà corresponsabile di quanto di grave sta accadendo nelle carceri italiane” conclude Cirielli.

Potrebbe interessarti

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • Invasione di insetti rossi a Salerno: la gente scappa dal lungomare

  • Il mare più bello d'Italia è quello di Pollica e del Cilento Antico: parola di Legambiente e Touring Club

I più letti della settimana

  • Perde il cellulare con le foto del figlioletto morto: le restuiscono solo la scheda, lo sfogo della mamma di Alessandro

  • "Do 1000 euro a chi restituisce il cellulare alla mamma di Alessandro": l'appello di un nostro lettore

  • Dramma a Nocera, precipita dal tetto di una scuola: muore operatore

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Festeggiano il matrimonio in un ristorante ma non pagano il conto: neo sposini nei guai

  • Salerno, i Nas chiudono laboratorio di analisi: sequestri anche in provincia

Torna su
SalernoToday è in caricamento