Furti a Salerno, i grillini contro "Cappelle Sicura": la replica di Guariglia

Il Meetup di Beppe Grillo va all'attacco del comitato nato nella frazione collinare a seguito della crescente presenza di ladri

Dopo la nascita del gruppo whatsapp “Cappelle Sicura”', con il quale si intenderebbe creare una sorta di “ronde di quartiere” è il “sintomo della cattiva gestione dell'amministrazione cittadina, che col tempo ha sempre più lasciato soli i residenti delle zone collinari”. A denunciarlo è il Meetup di Beppe Grillo di Salerno, che torna a prendere di mira il Comune guidato dal sindaco Enzo Napoli, alle luce dei continui furti che continuano a verificarsi nel capoluogo.

La denuncia

 Per i grillini salernitani “si è arrivati alla proposta farsa della creazione di una ronda , uno dei promotori della quale è il marito di una consigliere comunale. Da una parte si crea il problema e da un’altra si finge di trovare una soluzione per risolvere il problema stesso”. Proprio sabato scorso – ricordano - “il nostro gruppo, ha presentato in conferenza stampa alla presenza del Sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo, il punto riguardante la sicurezza cittadina, parte del nostro programma elettorale Salerno 2021. Riteniamo fondamentale, fra le varie misure pensate per garantire la tranquillità ai cittadini in particolare a quelli che vivono in zone isolate e poco servite,  intensificare il passaggio e i controlli da parte delle forze dell'ordine. È inaccettabile che gruppi di cittadini debbano unirsi per svolgere attività di controllo e di tutela della sicurezza quando questi sono compiti che spettano alla Amministrazione. Si tratta dell'ennesima prova della inadeguatezza della classe politica che ci rappresenta nella sede comunale” concludono gli iscritti al Meetup.

La replica di Franco Guariglia:

"il comitato di cittadinanza attivo "Cappelle Sicura" cresce in maniera esponenziale. Grazie a voi tutti per la fiducia che state riponendo aderendo in massa al gruppo. Volevo che si chiarisca una cosa sin da subito: questa è una cosa che non ha nulla a che fare con la politica come tutte le cose che faccio e ci metto la faccia. A qualche “pseudopartito” che coglie l'occasione per strumentalizzare ciò che stiamo facendo rispondiamo con un no comment. Andiamo avanti dritti ai nostri obiettivi e ci proponiamo da pungolo alla politica al fine di risolvere i problemi della nostra collettività! Sia ben chiaro! E al posto di interessarsi a famiglie che si coalizzano per difendersi da un fenomeno pericoloso che è quello dei furti negli appartamenti pensassero a stanziare i fondi necessari al fine di potenziare la vigilianza delle forze armate nei nostri quartieri !!"

Potrebbe interessarti

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

I più letti della settimana

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Incidente sulla Salerno-Caserta, motociclista muore decapitato: traffico in tilt

  • Lutto a Mercato San Severino: il giovane Enzo muore in un incidente in Abruzzo

  • Incidente sull'A2 del Mediterraneo, all'altezza di San Mango: 5 feriti di cui uno grave

  • Incidente a Roma, perde il controllo della moto: muore 32enne salernitano

Torna su
SalernoToday è in caricamento