Sanità, De Luca contro il ministro Grillo: "Mente, la prossima volta la querelo"

Parole durissime del governatore della Campania, a margine dell'inaugurazione dello sportello "Spazio Lavoro", alla Camera di Commercio di Salerno

L'incontro alla Camera di Commercio

"Faccio fatica a considerare la signora Grillo un ministro di un governo serio. Questo non è un governo ma un circo equestre, un pollaio". Parole al vetriolo di Vincenzo De Luca, durante la presentazione dello Spazio Lavoro presso la Camera di Commercio di Salerno, contro l'esponente del Governo gialloverde sul tema del commissariamento della Sanità in Campania.

L'occupazione 

Nel corso del suo intervento De Luca è intervenuto sul problema del lavoro rivendicando il suo operato: "Ci stiamo muovendo da anni per mettere in piedi servizi per le imprese, così da favorire giovani disoccupati. Lavoro e non assistenza. La formazione professionale nella nostra regione è stata squilibrata e distante dalle esigenze delle imprese. Lo sportello lavoro intercetta  istanze, promuove incontri con professionisti, interviene. L'obiettivo è creare lavoro per bloccare l'emorragia di giovani verso regioni del Nord. Lo sportello spazio lavoro è rivolto sia agli imprenditori sia per le informazioni relative a tuttee agevolazioni della regione e del governo".

Flop reddito cittadinaza

"Il reddito di cittadinanza - ha incalzato il governatore della Campania - si sta rivelando un mezzo disastro: individua più un'area di povertà - fanno richiesta le persone tra 45 e 60 anni - che un'area di disoccupazione, perché i giovani hanno fatto scarsa richiesta. Ci sono controlli in corso: in Campania, il 25% era inidoneo. Chi ha avuto, in alcuni casi, ha riscosso non 780 ma 60 e 90 euro. Potrebbero prendere il primo mese e poi nulla più, se non ci sono requisiti. Questo è un governo pollaio e stiamo facendo un balletto sull'Iva. Davvero crediamo che in queste condizioni si possa favorire un clima di investimento? L'Italia è cresciuta un decimo dell'aumento di Pil europeo. Abbiamo la sensazione di un Paese che non riesce a mettere la marcia, in declino. Il ministro Tria ci comunica che dovremo pagare 6 miliardi di euro in più di interessi all'anno. Stiamo parlando di condizioni drammatiche per l'Italia. Noi invece abbiamo fatto un piano per il lavoro per 10mila persone. Contiamo di lanciare il bando per il corso-concorso entro maggio e ad inizio settembre inviare centinaia di giovani verso i Comuni e le Corti d'appello che ne hanno fatto richiesta".

Siluri e querele

Non è mancata una nuova stoccata sulla Sanità: "Faccio fatica a pensare alla signora Grillo come ministro di un governo serio. Questo è un circo equestre, non un governo. La sedicente ministra Grillo è via di mezzo tra assoluta ignoranza delle cose di cui parla e la provocazione politica. Non ha capito che il problema della Campania non è sostituire il commissario con un altro - magari un cliente dei 5 Stelle - perché il commissariamento va eliminato in una regione che si presenta da 6 anni con il bilancio della sanità in attivo e nel 2018 con il raggiungimento pieno degli obiettivi dei livelli essenziali di assistenza. Faccio fatica a capire di cosa parli, quando fa riferimento ai Lea. A quali prestazioni si riferisce? Ma tu che vuoi? Se non hai griglie ed elementi di merito, taci. Sono dei miserabili e non vogliono dire che De Luca dopo 10 anni ha risolto il problema della sanità in Campania. Mente per Polla e Sapri, fa demagogia e sponda nei territori dove operano gli esponenti 5 Stelle. La prossima non perderemo neppure un secondo: la querelo per concussione, abuso d'ufficio perché è grave che faccia dichiarazioni scriteriata per la Regione Campania. Sono stato chiaro?".

Il ruolo della Camera di Commercio

"Parlano tutti di lavoro ma poi bisogna trovare gli strumenti per crearlo. Non si crea per decreto ma facendo investimenti - dice Andrea Prete - C'è differenza tra offerta e domanda di lavoro. Molte figure richieste non si trovano e quindi vanno creati corsi di formazione adatti. In Camera di Commercio con spazio lavoro, vogliamo dare a tutte le imprese la possibilità di agevolare il ruolo delle imprese. Siamo aperti a tutti, compresi i consulenti del lavoro. Creiamo un confronto immediato per conoscere tutte le novità e le opportunità del mondo del lavoro"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

Torna su
SalernoToday è in caricamento