Quartieri, Santoro replica a De Luca: "Per 20 anni ha messo il cappello sulle opere di Giordano"

Il giovane consigliere di opposizione replica alle critiche arrivate, in mattinata, dal governatore durante l'inaugurazione del Centro Multifunzionale al Parco Arbostella

Dante Santoro

Il consigliere comunale di Salerno Dante Santoro punzecchiato (senza essere citato direttamente) dal governatore Vincenzo De Luca, che ne ha contestato il modus operandi ed i video denuncia pubblicati frequentemente su Facebook, replica: “Mentre noi agiamo per risolvere disservizi e danni provocati da sindaco e governatore pro tempore, i due si divertono a fare chiacchiere e cabaret nei quartieri, beati loro che hanno questo buon tempo. Nel frattempo stavo facendo rimuovere l’ennesima discarica da loro causata in Via Crispi. Ogni missione compiuta è ovviamente testimoniata da denunce e richieste protocollate, non serve precisare altro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’affondo

Santoro coglie anche l’occasione per lancia “un’operazione verità” su colui che definisce il “governatore solo chiacchiere” che – attacca - in questi 20 anni si è affannato a mettere il cappello sulle opere dell’ex sindaco Giordano, mentre le sue creature, poche a dire il vero, sono nel desolante elenco dei ruderi e degli ecomostri incompiuti della città”. Sul fronte mare - aggiunge -  “sarebbe meglio che De Luca calasse un velo pietoso per come lo ha ridotto in questi vent’anni, anzi piuttosto andasse ad aggiustare le ringhiere arrugginite degli anni sessanta che sono ancora lì. Inutile ribadire che anche questa richiesta è stata anzitempo protocollata, e riprotocollata a più riprese, agli uffici competenti. In merito ai lavori di rifacimento stradale a San Leonardo, ovviamente sarò lì per vedere i frutti della nostra battaglia vinta per una strada che, per demerito di De Luca e del sindaco, è rimasta ai livelli dell’ Afghanistan per 15 anni. Noi possiamo rivendicare l’intervento, loro dovrebbero vergognarsi del ritardo stratosferico, per buongusto sarebbe meglio facessero dimenticare che sono la causa di questo disagio causato a migliaia di automobilisti, residenti e persone che per urgenza dovevano dirigersi all’ospedale in zona San Leonardo" conclude Santoro.  

Le critiche di De Luca

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

Torna su
SalernoToday è in caricamento