La Provincia "richiama" Santoro, il consigliere: "Censura? No, grazie"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Neanche 10 giorni di fiato sul collo in Provincia e questi già vanno in tilt, addirittura il presidente della provincia pro tempore mi ha scritto che per “dialogare” all’esterno dovrei chiedere il permesso! Cose da pazzi... Abbiamo già lanciato la battaglia per far riaprire Villa Guariglia e chiesto l’immediata apertura della variante che collega via Ferrara a via Vitale a Cava dei Tirreni, forse questo ha dato fastidio ma a noi poco importa anzi le prepotenze ci motivano sempre di più. Ah dimenticavo, ovviamente questa richiesta di censura verrà cestinata". Lo dichiara il consigliere provinciale Dante Santoro, in merito a quanto accaduto in seguito all'interrogazione presentata per la riapertura della variante che collega via Ferrara a via Vitale a Cava dei Tirreni. 

Il Consigliere provinciale Dante Santoro
 

Torna su
SalernoToday è in caricamento