Spettacolo "gender" al Verdi, l'Arcigay critica la destra: "Disgustosa"

Ottavia Voza e Francesco Napoli esprimono la loro solidarietà al sindaco dopo le critiche del centrodestra alla decisione del Comune di sponsorizzare uno spettacolo sulla "Teoria del Gender" aperto ai bambini

Il Teatro Verdi

Dopo le polemiche di Forza Italia contro la decisione dell’amministrazione comunale di Salerno, guidata dal sindaco Enzo Napoli, si patrocinare e finanziare uno spettacolo teatrale sulla “Teoria del Gender”, in occasione della Festa della Donna, aperto ai bambini, Ottavia Voza e Francesco Napoli dell’Arcigay ritengono che tale provvedimento sia stato interpretato “dalla destra come una accondiscendenza del Comune di Salerno verso la Teoria del Gender”.“Da più parti ed in più occasioni il ministero dell’istruzione, gli ordini professionali, psicologi, sociologi e numerosi esponenti della cultura - sottolineano - hanno seccamente smentito, con corpose argomentazioni, l’esistenza della fantomatica “Ideologia del Gender”, un concetto creato dall’estrema destra religiosa che non esiste e non è stata mai teorizzata da nessuno. Si tratta in sostanza del tentativo di drenare facile consenso, facendo leva sulle fobie più irrazionali. La provenienza dei sostenitori di questa visione dalle frange più estreme del fondamentalismo cattolico spiega la rozzezza delle loro tesi, la cui difesa è spesso affidata a esperti autonominati, dei quali è spesso facile dimostrare che letteralmente non sanno nemmeno di cosa stanno parlando”. 

Poi giudicano come, durante il consiglio comunale di ieri, sulla questione “la minoranza ed alcuni consiglieri di maggioranza hanno messo in atto una sceneggiata che ha del disgustoso oltre che esprimere una posizione scorretta sul piano deontologico e politico”. Per questa ragione “Arcigay Salerno esprime piena solidarietà al sindaco Vincenzo Napoli per aver mantenuto salda la posizione a tutela della dignità dell'istituzione comunale e delle libertà di tutte e tutti confermando, contro le richieste assurde di alcuni, sia il patrocinio che il supporto economico all’iniziativa in cartellone al Teatro Verdi, ed invita tutti a conoscere, capire e confrontarsi su questi temi con serenità”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Paura a Battipaglia, rapinato un supermercato: donna ferita

Torna su
SalernoToday è in caricamento