I presepi di Arturo Quaglia: un atto di amore per la collettività di Albanella

Il signor Arturo realizza i suoi presepi con materiali riciclati come tufo, legno, vetro che, puntualmente, si rivelano utili su più fronti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il Natale è ancora nell'aria e l'atmosfera magica che questa festa porta con sè è vivissima nelle persone anche grazie ai meravigliosi presepi allestiti per la festa più bella dell'anno dai veri e propri maestri dell'arte presepiale. Tra i grandi artigiani dei presepi è annoverato, meritatamente, anche Arturo Quaglia che, da sei anni oramai, ad Albanella, città in cui vive, ha allestito un presepe che resta in esposizione tutto l'anno. In tale struttura presepiale si possono riconoscere le riproduzioni, create con tecniche esclusivamente artigianali, i santuari principali dei paesi del Cilento, i monumenti storici del luogo e tanti altri dettagli tratti dal vero che solo mani sapienti possono ricreare. Quaglia ha esposto, quest'anno, le sue creazioni durante le più svariate manifestazioni natalizie e in diversi luoghi come Roccadaspide, Albanella e persino ad Amatrice, città in cui ha lasciato una delle sue realizzazioni in omaggio alle vittime del terremoto.

"Ho vissuto sette anni in Australia e nella vita ne ho passate tante, quando ho visto le immagini di Amatrice distrutta e della gente alle prese con immensi sacrifici per riprendere in mano la propria vita ed andare avanti alla ricerca di una normalità che pareva perduta, ho pensato che la donazione di un presepe rivelarsi utile per donare un sorriso, in vista del Natale, a quelle persone, specie ai più piccoli" ha affermato Quaglia che, proprio nei confronti dei bambini, ha sviluppato una meravigliosa e notevole sensibilità. Il dono è stato apprezzato moltissimo dall'Amministrazione Comunale di Amatrice e dall'intera comunità che ha dedicato ad Arturo parole bellissime e piene di gratitudine nel momento in cui ha consegnato personalmente il presepe. C'è da dire che i presepi che il Signor Arturo realizza sono fatti, esclusivamente, con materiali riciclati come tufo, legno, vetro e che, puntualmente, si rivelano utili su più fronti: oltre all'aspetto estetico curatissimo e perfetto, oltre alla valenza religiosa, per la realizzazione dei presepi spesso vengono coinvolti dei giovani immigrati del posto: "mostro a questi ragazzi come si realizza un presepe e gli insegno ad assemblare i materiali, io e mia moglie cerchiamo di aiutarli come possiamo per farli sentire a casa propria" ha concluso Arturo.

Un Natale, dunque, quello che il signor Arturo offre alla comunità che è esempio di amore e generosità Alessandra Pazzanese in foto: 1 Arturo Quaglia ad Amatrice - 2 Arturo Quaglia a Roccadaspide, mostra presepi - 3 Albanella. Presepe perenne di Arturo Quaglia - 4 dettagli di uno dei presepi di Arturo Quaglia

Torna su
SalernoToday è in caricamento