Al "festival dell'Aspide" gli chef dell' "associazione team Costa Cilento"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Si parla ovunque del successo riscontrato dal "Festival dell'Aspide" 2016, che si è tenuto dal 12 al 14 agosto a Roccadaspide e si è chiuso con il concerto, gratuito, dei Modena City Ramblers.
Circa 52.000 le presenze registrate in quei giorni sul territorio rocchese, un'affluenza enorme dovuta anche alle specialità della Dieta Mediterranea: circa 50, infatti, le taverne presso le quali i visitatori hanno avuto l'opportunità di degustare le specialità locali preparate secondo i dettami della tradizione antica e genuina. Tra queste taverne si sono messe in luce quelle proposte dall' "Associazione Team Costa Cilento", un'associazione composta da Chef di prestigio e fondata dallo Chef Matteo Sangiovanni, con lo scopo di rilanciare i prodotti del Cilento anche fuori nazione. Tante le specialità offerte, dunque, da queste taverne d'eccellenza, tra queste le delizie ai fichi bianchi del Cilento, primi e secondi a base di pescato del Mediterraneo, panini da consumare a sacco preparati con mozzarella e formaggi di bufala e tanto, tanto altro.
"Ho fondato il Team Costa del Cilento e ho selezionato due squadre: una di cucina calda e una di cucina fredda, più un gruppo di collaboratori. L'obiettivo? Rappresentare le eccellenze della nostra terra e del nostro territorio in Italia e nel Mondo, nell'ambito delle competizioni organizzate dalla WACS. Io sono il responsabile di questo Team, che alleno e preparo per confrontarsi con le migliori squadre di livello nazionale e internazionale, dove il nostro primo obiettivo è ottenere sempre i massimi risultati. Partecipare al "Festival dell'Aspide" è stato per noi molto importante sia in termini di visibilità sia perchè ci tenevamo ad esprimere la nostra vicinanza agli organizzatori di una manifestazione così imponente che si svolge nella nostra terra" ha affermato Sangiovanni.
E l'entusiasmo è stato davvero riscontrato in tutti i partecipanti molti hanno anche proposto agli organizzatori idee e suggerimenti per le edizioni successive, proponendo di dare maggiore visibilità alla Dieta Mediterranea affiancandosi, oltre che con gli Chef di "Team Costa Cilento" anche con le istituzioni che la promuovono. C'è da dire che la Dieta Mediterranea è stata riconosciuta, da poco, come patrimonio dell'umanità.
"La nostra ambizione è quella di ingrandirci sempre più anche se l'evento ottiene già una risposta enorme che ci gratifica, ci auguriamo di consolidare ulteriormente l'amicizia e la collaborazione con il preparatissimo Staff dell' "Associazione Team Costa Cilento" e siamo sicuri di essere sulla buona strada per la stima reciproca che ci lega" ha affermato l'Assessore al Comune di Roccadaspide nonchè delegato all'organizzazione dell'evento, Franco D'Angelo.
Alessandra Pazzanese

Torna su
SalernoToday è in caricamento