Antonio Manzo, ex Sarnese, convocato per la Nazionale Poste Italiane

La squadra gialloblu difenderà a Coverciano il titolo conquistato nell’ultima edizione. C'è anche un dipendente-calciatore della provincia di Salerno


La Nazionale di Poste Italiane torna in campo a Coverciano (Fi) per difendere il titolo di campione della “Azzurri Partner Cup”, il torneo di calcio a 7, arrivato quest’anno alla terza edizione, organizzato dalla FIGC tra le selezioni degli sponsor della Nazionale Italiana. Grande attesa quindi nello storico Centro Tecnico Federale, dove sabato 28 settembre si incontreranno le rappresentative delle aziende partner
degli Azzurri.

La convocazione

Tra i convocati della nazionale gialloblu, allenata da Angelo Di Livio, c’è Antonio Manzo, difensore, l’anno scorso in forza alla Sarnese. Un’occasione unica e di responsabilità per lo specialista consulente  finanziario imprese, in  un ufficio di Salerno, selezionato per un  appuntamento  così prestigioso. La Nazionale di Poste Italiane, composta da dipendenti tesserati a livello dilettantistico, si pone  l’obiettivo di valorizzare lo sport come veicolo di integrazione e coesione tra colleghi, per favorire lo spirito di squadra diffondendo un messaggio di partecipazione e di leale competizione. Attraverso le attività della Nazionale di calcio, Poste Italiane moltiplica così le occasioni per finalizzare iniziative di solidarietà e di vicinanza ai territori, interpretando in una chiave popolare e divertente la sua vocazione di azienda socialmente responsabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Dramma alla Cittadella: medico stroncato da un infarto, inutili i soccorsi

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

  • Travolta da un bus mentre attraversa la strada a Milano: grave maestra salernitana

  • Maltempo a Salerno, cade un grosso albero: disagi a Casa Manzo

Torna su
SalernoToday è in caricamento