Benevento - Salernitana: al Vigorito all'insegna della continuità?

Per il derby, Stefano Colantuono sembra essere intenzionato a confermare la stessa formazione che ha annientato il Padova. L'unico ballottaggio ancora in essere sembra esseere quello tra Lamin Jallow e Riccardo Bocalon

In foto: Lamin Jallow

A poco più di 24 ore dal calcio d'inizio del derby del Vigorito tra Benevento e Salernitana (domani sera, ore 21), cresce l'attesa per quella che dagli addetti ai lavori è additata come la gara di cartello della quarta giornata del campionato di serie B. Non meno di tredicimila saranno gli spettatori che assisteranno al match, ciò grazie anche alla folta rappresentanza di supporter al seguito del club granata. Da Salerno, infatti sono attesi almeno 1.700 i tifosi che si muoveranno alla volta della cittadina campana, nonostante le celebrazioni di San Matteo, Santo Patrono della città del golfo. Anche su sponda giallorossa, lo stock di biglietti messi a disposizione per i non abbonati è stato letteralmente polverizzato, segnale inequivocabile questo che dimensione l'attesa febbrile del derby anche su sponda giallorossa.

La formazione

Secondo le ultime indiscrezioni, l'undici iniziale che calcherà il verde prato del Vigorito, seguirà il solco di quello che ha annichilito il Padova nell'ultimo match stagionale, eccezion fatta per un ballottaggio ancora in essere per stabilire chi nel reparto offensivo dovrà affiancare Milan Djuric. Ma andiamo con ordine. Davanti a Micai, linea difensiva a tre composta da Schiavi vertice centrale, Perticone centrale di destra e Gigliotti centrale di sinistra. A centrocampo, Di Tacchio si prender carico nuovamente degli oneri e degli onori della cabina di regia, coadiuvato dalle due mezzali Akpa Akpro e Castiglia; sugli esterni, conferme in vista per Casasola sull'out mancino (l'argentino sembra aver scalzato definitivamente la concorrenza di Vitale, sempre più  giù - pur essendo l'unico di ruolo - nell'indice di gradimento del tecnico) e Djavan Anderson su quello destro, anche se quest'ultimo è insidiato dalla concorrenza di Pucino. In attacco, certo di una maglia sembra essere solo Milan Djuric, elemento imprescindibile nello scacchiere tattico di Colantuono. Discorso diverso invece per il partner del gigante bosniaco: Lamin Jallow sembra essere una spanna davanti a Riccardo Bocalon in un ballottaggio dal quale Vuletich sembra - al momento - escluso.

Potrebbe interessarti

  • Potassio: come assumerlo e perché fa bene a cuore, reni e ritenzione idrica!

  • Cos'è la scutigera e perchè non conviene ucciderla?

  • Fuga romantica per Sean Penn a Positano, paparazzato sullo yacht con Leila George

  • Chiazze marroni in mare, ad Ascea Marina: la denuncia di una lettrice

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sul Trincerone: Salerno si stringe attorno alla famiglia di Francesco, il cordoglio del sindaco

  • Speciale Ferragosto 2019: tutti gli appuntamenti e le occasioni di svago a Salerno e provincia

  • Maxi concorso della Regione Campania: al via le prove dal 2 settembre, il calendario

  • Ricoverata d'urgenza a 12 anni: muore nella notte la piccola Francesca, choc a Matierno

  • Incidente sul Trincerone, è morto il giovane portapizze: lutto a Salerno

Torna su
SalernoToday è in caricamento