Centenario, Caramanno: "Co-patron Salernitana assenti alla festa? Sanno cosa vuole la città"

Lancia un piccolo segnale di apertura, invece, il sindaco Enzo Napoli: "La società è benvenuta? Questa è una festa dei tifosi, non della Salernitana. Se la società viene, non c'è nessun veto"

"Il Comune di Salerno ha invitato Menichini, Genovese, Di Tacchio. Dunque, ha fatto il suo dovere". A ribadirlo, questa mattina, è stato direttamente l’assessore allo sport Angelo Caramanno durante la presentazione degli eventi organizzati per il Centenario della Salernitana: “Un messaggio di unità già partito da un po' - ha commentato - Ci sono cento anni da ricordare, non tutti da onorare ma tutti da festeggiare. Tra Salerno e la Salernitana c'è un legame di sangue: domenica la città era deserta come per le migliori finali Champions, con la testa alla salvezza. La Salernitana è troppo importante e condiziona umori, amori, legami, rapporti. In suo nome talvolta si litiga anche e ci si scontra. Questo non va a detrimento degli altri sport - che raccolgono tanto e che non hanno i premi che meritano - ma la Salernitana è un attrattore sociale. La nostra parola d'ordine sarà insieme. Abbiamo verificato tempi e disponibilità di ognuno. Abbiamo invitato Menichini, Gigi Genovese, Di Tacchio. Sono tesserati della Salernitana. La proprietà non invitata? Credo che la Salernitana sappia che cosa voglia in questo momento Salerno”, conclude Caramanno.

Il sindaco e il logo

Una piccola apertura arriva dal sindaco Enzo Napoli: "Un centenario non delicato ma bello, una festa organizzata dalla città per la squadra del cuore. Sarà una giornata festosa perchè la Salernitana è la festa di Salerno. Sarà una festa semplice, sobria ma anche sentimentale. Telefonate di distensione? Non ho litigato con nessuno, ho detto solo che mi sarebbe sembrato strano gioire per una non retrocessione. Se siamo arrivati a questo punto, ho detto che qualcosa non è andato. Chi di dovere. La società è benvenuta? Questa è una festa dei tifosi, non della Salernitana. Se la società viene, non c'è nessun veto". Il logo del Centenario scelto dall'amministrazione è stato realizzato da Francesca Vitale, alunna della 4M, Liceo Artistico Sabatini-Menna. Il Comune lo ha scelto tra sei bozzetti pervenuti. Il logo accompagnerà tutti gli eventi celebrativi, a partire dalla festa del 19 giugno che si terrà a Piazza della Concordia, con Mietta e la band di Demo Morselli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I video del Sabatini - Menna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Caso sospetto di Covid-19: chiuso temporaneamente il Pronto Soccorso a Nocera

  • Sparatoria ad Angri, ferito un imprenditore: a novembre un attentato alla sua azienda

Torna su
SalernoToday è in caricamento