Centenario, Caramanno: "Co-patron Salernitana assenti alla festa? Sanno cosa vuole la città"

Lancia un piccolo segnale di apertura, invece, il sindaco Enzo Napoli: "La società è benvenuta? Questa è una festa dei tifosi, non della Salernitana. Se la società viene, non c'è nessun veto"

"Il Comune di Salerno ha invitato Menichini, Genovese, Di Tacchio. Dunque, ha fatto il suo dovere". A ribadirlo, questa mattina, è stato direttamente l’assessore allo sport Angelo Caramanno durante la presentazione degli eventi organizzati per il Centenario della Salernitana: “Un messaggio di unità già partito da un po' - ha commentato - Ci sono cento anni da ricordare, non tutti da onorare ma tutti da festeggiare. Tra Salerno e la Salernitana c'è un legame di sangue: domenica la città era deserta come per le migliori finali Champions, con la testa alla salvezza. La Salernitana è troppo importante e condiziona umori, amori, legami, rapporti. In suo nome talvolta si litiga anche e ci si scontra. Questo non va a detrimento degli altri sport - che raccolgono tanto e che non hanno i premi che meritano - ma la Salernitana è un attrattore sociale. La nostra parola d'ordine sarà insieme. Abbiamo verificato tempi e disponibilità di ognuno. Abbiamo invitato Menichini, Gigi Genovese, Di Tacchio. Sono tesserati della Salernitana. La proprietà non invitata? Credo che la Salernitana sappia che cosa voglia in questo momento Salerno”, conclude Caramanno.

Il sindaco e il logo

Una piccola apertura arriva dal sindaco Enzo Napoli: "Un centenario non delicato ma bello, una festa organizzata dalla città per la squadra del cuore. Sarà una giornata festosa perchè la Salernitana è la festa di Salerno. Sarà una festa semplice, sobria ma anche sentimentale. Telefonate di distensione? Non ho litigato con nessuno, ho detto solo che mi sarebbe sembrato strano gioire per una non retrocessione. Se siamo arrivati a questo punto, ho detto che qualcosa non è andato. Chi di dovere. La società è benvenuta? Questa è una festa dei tifosi, non della Salernitana. Se la società viene, non c'è nessun veto". Il logo del Centenario scelto dall'amministrazione è stato realizzato da Francesca Vitale, alunna della 4M, Liceo Artistico Sabatini-Menna. Il Comune lo ha scelto tra sei bozzetti pervenuti. Il logo accompagnerà tutti gli eventi celebrativi, a partire dalla festa del 19 giugno che si terrà a Piazza della Concordia, con Mietta e la band di Demo Morselli. 

I video del Sabatini - Menna

Potrebbe interessarti

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Invasione di insetti rossi a Salerno: la gente scappa dal lungomare

  • Il mare più bello d'Italia è quello di Pollica e del Cilento Antico: parola di Legambiente e Touring Club

I più letti della settimana

  • "Do 1000 euro a chi restituisce il cellulare alla mamma di Alessandro": l'appello di un nostro lettore

  • Dramma a Nocera, precipita dal tetto di una scuola: muore operatore

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Festeggiano il matrimonio in un ristorante ma non pagano il conto: neo sposini nei guai

  • Salerno, i Nas chiudono laboratorio di analisi: sequestri anche in provincia

Torna su
SalernoToday è in caricamento