Comunicato di Anastasio: "Non vogliamo creare ostacoli al Salerno Calcio, ma..."

L'imprenditore di Pontecagnano chiarisce la situazione e sostiene di voler preservare la storia della Salernitana, poichè a suo dire la società di Lotito e Mezzaroma non si è mai mossa per riacquistare il vecchio marchio

Dopo le dichiarazioni rilasciate dal direttore generale del Salerno Calcio Danilo Pagni sulle intenzioni della nuova società di Lotito e Mezzaroma di ritornare alla vecchia denominazione e ai vecchi simboli legati alla Salernitana nei prossimi mesi, non si è fatta attendere una precisazione dell'imprenditore di Pontecagnano Antonio Anastasio, pronto a rilevare il marchio della Salernitana Sport dall'ex patron granata Lombardi per poi iscrivere una squadra nel campionato di Terza Categoria.

Ecco il comunicato diramato da Anastasio:

Sono state pubblicate delle notizie, relative alla trattativa che abbiamo in corso con la Energy Power per l’acquisizione – con formula ancora da definire – dei beni immateriali della Salernitana Sport, del tutto infondate. Al momento l’aspetto economico non è stato affrontato, dovendosi prima pervenire alle modalità del trasferimento. Pertanto è destituita di ogni fondamento la richiesta da parte della Energy Power di mezzo milione di euro per la cessione definitiva o di un canone annuo di centomila euro fino al 2021. Ci vediamo costretti a precisare che non abbiamo il piacere di conoscere i dirigenti della società calcistica Ogliarese, con i quali – sempre secondo quanto pubblicato da un quotidiano locale – avremmo intessuto dei rapporti per “parcheggiare” parte dei beni immateriali una volta acquisiti.

Di fronte all’inconsistenza di queste notizie, che potrebbero generarci il dubbio di un tentativo destabilizzante, ribadiamo ancora una volta che il nostro desiderio è quello di salvaguardare la storia della Salernitana. Nel raggiungimento di questo obiettivo siamo confortati dalle esortazioni di moltissimi tifosi, ai quali stanno a cuore tutti gli elementi di naturale identità della storica squadra cittadina. Non vogliamo in alcun modo creare ostacoli al sereno percorso del Salerno Calcio, cui vanno i nostri auguri di migliori fortune. Si ricorda, inoltre, che abbiamo contattato la Energy Power una volta avuta la certezza che mai la neonata società aveva mosso dei passi per l’acquisto dei beni immateriali della Salernitana Sport.

 

Antonio Anastasio

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento