Spiraglio per gli allenamenti in Campania: la Salernitana pronta al Mary Rosy

L'ordinanza regionale fa riferimento ad un parere favorevole agli allenamenti del Napoli, a patto che si verifichino condizioni ora al vaglio del Governo. Si preparano anche i granata

C'è luce in fondo al tunnel, uno spiraglio: l'ordinanza regionale, nella quale sono contenute nuove misure per la mobilità urbana e per il cibo da asporto, fa riferimento anche agli allenamenti individuali per le squadre di calcio. Il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha dato via libera alle sedute del Napoli e il parere è stato inoltrato al Governo, affinché possa condividerlo e valutarlo. Ha fatto altrettanto la Regione Emilia Romagna. Si prepara, adesso, anche la Salernitana, che potrebbe ritornare al centro sportivo Mary Rosy di Pontecagnano Faiano ma nel rispetto della distanza sociale e delle indicazioni ministeriali. Si attende il via libera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dettagli


Intervenuto nel corso di Sport Mediaset su Italia1, il vice presidente dell'Assocalciatori Umberto Calcagno ha detto: "Riguardo le ordinanza di Emilia Romagna e Campania, che permettono anche agli atleti di sport di squadra di allenarsi a livello individuale nei centri sportivi, riteniamo si tratti di provvedimenti in linea con le nostre richieste, è una responsabilità di sistema, i calciatori e le calciatrici ci stanno chiedendo di poter lavorare e di fare tutto il possibile perché si possa riprendere, non a tutti i costi ovviamente. Personalmente mi preoccupa molto tutto quello che la Serie A sviluppa all’interno del nostro sistema, cioè la mancanza di ricchezza che potrebbe derivare dall’alto, potrebbe affossare il mondo professionistico a livello più basso e potrebbe affossare tutto il mondo dilettantistico. Noi abbiamo tanti ragazzi e ragazze che vivono di calcio e certamente non sono dei privilegiati all’interno del nostro contesto”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • "Non mi dai da bere? Ti accoltello": un arresto a Torrione, beccato anche uno spacciatore

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

Torna su
SalernoToday è in caricamento