Effetto coronavirus nel calcio, decisione dei presidenti: "Stop agli stipendi di marzo"

I club vogliono la sospensione retroattiva, cioè da quando sono stati stoppati i campionati. Nel caso della Salernitana, il pallone ha smesso di rotolare dal 14 marzo

Il co-patron della Salernitana, Marco Mezzaroma, vice presidente di Lega

Sforbiciata agli ingaggi dei calciatori e nuove agevolazioni da chiedere alla Federcalcio, propedeutiche all'isicrizione al prossimo campionato. La Serie B tira la riga in assemblea. Le venti società, riunite in video conferenza insieme al presidente Balata, hanno esaminato le ricadute economiche del coronavirus che paralizza anche l'attivittà agonistica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli scenari

I club vogliono la sospensione retroattiva, cioè da quando sono stati stoppati i campionati. Nel caso della Salernitana, il pallone ha smesso di rotolare dal 14 marzo. I bonifici ripartiranno quando riprenderanno anche gli allenamenti. Il pallone adesso passa tra i piedi della Federcalcio ma soprattutto dell'Assocalciatori, che già prennuncia battaglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Mondragone tra risse e feriti: alcuni bulgari in fuga verso il salernitano

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Siano grida al miracolo, la Madonna "appare" in chiesa: parla il sindaco

  • Paziente infetta dimessa dall'ospedale: blitz dei carabinieri a Polla

  • Svuotava le slot machine con il trucco del "pesciolino": arrestato 19enne salernitano

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

Torna su
SalernoToday è in caricamento