Salernitana - Verona, Gianfranco Valiante: "Speriamo arbitri Di Bello"

Il consigliere regionale lancia una chiara provocazione, chiedendo che sia lo stesso arbitro della partita d'andata (il cui arbitraggio non è piaciuto alla Salernitana) ad arbitrare quella di ritorno

Anche il consigliere regionale Gianfranco Valiante, in quota partito democratico, interviente sul criticato arbitraggio della finale di andata dei play off Verona - Salernitana: gli scaligeri si erano imposti per 2 a 0 grazie a due rigori. Valiante, presente in tribuna domenica scorsa al Bentegodi, lancia una vera e propria provocazione circa l'arbitraggio della finale di ritorno: "Se Di Bello è tra i migliori arbitri della prima divisione tanto che l'anno prossimo fischierà in serie superiore lo facciano venire ad arbitrare pure domenica a Salerno".

Di Bello, di Brindisi, è stato il protagonista dell'arbitraggio contestato nel corso della partita d'andata e Valiante, lanciando ovviamente una provocazione, ha chiesto che sia lui ad arbitrare la partita di ritorno all'Arechi. Il consigliere regionale Pd, in chiare vesti di tifoso della Salernitana, ha così commentato: "Spiace perché la Salernitana, che pur ha giocato male nel secondo tempo, è stata messa in ginocchio dalla condotta di un arbitro che ha fatto di tutto per rovinare la partita, assegnando con benevolenza due rigori al Verona, espellendo il nostro portiere e ammonendo i tre calciatori salernitani diffidati che non saranno disponibili per la gara di ritorno".

Gianfranco Valiante però non nasconde ottimismo: "Possiamo e dobbiamo capovolgere il risultato domenica prossima all'Arechi: occorre una grande ed intelligente partita, un gran cuore, un gran pubblico. La Salernitana può farcela malgrado le assenze in squadra e le avversità". E conclude: "All'Arechi saranno 30mila tifosi a spingere la Salernitana in serie B e speriamo che arbitri Di Bello".

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • Bloccano l'auto di una donna e poi la prendono a schiaffi: due arresti a Battipaglia

Torna su
SalernoToday è in caricamento