Eagles Union Bison: da Nocera ai podi di Bath

Il giovane gruppo che pratica taekwondo e affiliato alla International Taekwondo Federetion ITF il 13 ottobre ha disputato l’Open Autumn Championship

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Messico, ottobre ’68, due pugni alzati, sono quelli dei due atleti velocisti Smith e Carlos. Tommy Smith affermerà in seguito: "Il mio era in segno di forza, quello di Carlos in segno di unione. Insieme abbiamo creato un ponte di unione e forza".Forza e unione, questi i concetti fondamentali nel mondo sportivo, per chi lo pratica e lo vive come una seconda casa, proprio come il Maestro Baio e il suo team Eagles. Il giovane gruppo che pratica taekwondo e affiliato alla International Taekwondo Federetion ITF il 13 ottobre ha disputato l’Open Autumn Championship di Bath (Inghilterra), tornando a casa carico di soddisfazioni e ottimi risultati, pe l’esattezza ha visto: Soriente Guglielmo 2° forme e 1° combattimento; Palumbo De Vivo Mattia 1° combattimento; Soriente Betarice 2° combattimento; Caliendo Antonio 3° forme e 1° combattimento; Palumbo De Vivo Claudia 2° forme e 1° combattimento; Napoletano Chiara 2° combattimento, Notari Carmen 3° forme e 1° combattimento; Ruggiero Giovanni 2° combattimento; i piccoli campioni di Nocera Superiore, tornano, quindi, con dieci medaglie. Il Maestro Baio, cintura nera IV Dan nella disciplina del taekwondo ed ex campione della nazionale Italiana GTF, guida questa squadra da ormai dieci anni, ragazzi diventati per lui, motivo di vanto e seconda famiglia. Proprio abbracciando questo concetto di famiglia che il Team Eagles, dopo le importanti vittorie inglesi accoglie una nuova sfida e si gemella con con un altro gruppo appartenente al nostro territorio, il Team Bison di Olevano sul Tusciano, capitanato dall’istruttore Piero Quaranta. I due atleti, cresciuti insieme nella nazionale GTF, portano avanti il loro rapporto negli anni, legati da una profonda stima reciproca, ammirazione, rispetto e soprattutto amicizia. L’istruttore Quaranta vanta un curriculum stellare nel mondo delle arti marziali, un campionato nazionale vinto nel 2000 a Rimini e un altro al centro sud, un secondo posto a Toronto nel 2008 al campionato del mondo con il Gran Master XUAN HA cintura nera VIII Dan, e tutto questo diventando contemporaneamente istruttore di Thay boxe e k1, disciplina che attualmente insegna alla New enforma di Olevano. Allo stesso modo il Maestro Baio che a Toronto, insieme a Quaranta, vince una medaglia d’argento ma nella categoria forme, vari titoli al centro sud Italia, nel 2006 un secondo posto al mondiale disputato in Sardegna e nel 2007 una medaglia di bronzo all’Europeo tenutosi in Grecia, mentre oggi, continua e porta avanti la sua passione insegnando presso la new fitness world di Nocera Superiore. Insomma due veri campioni nel firmamento del taekwondo. Sulla base di questi risultati e di certi valori che due atleti come questi portano nello sport e nelle arti marziali, che avrà ragione di esistere questo gruppo congiunto di atleti, che metteranno a confronto le proprie capacità e la propria voglia di fare, di crescere. Mentalità condivisa che gli allievi non vedono l’ora di sperimentare, dove ognuno insegnerà qualcosa e dove tutti impareranno tanto, perché al centro ci sono soprattutto loro, i ragazzi, le loro capacità, i loro sogni, obiettivi, paure, e la loro infinita forza di volontà . Esempi come questi diventano emblematici per il mondo sportivo, così come lo sono stati tanti altri che allo sport hanno dato un valore aggiunto, cercando di restituirgli almeno un po' di quello che hanno ricevuto. Non si tratta di vittoria o sconfitta, qui si parla di saper stare al mondo.

Gaetana Salerno

Torna su
SalernoToday è in caricamento