Salernitana ko a Chiavari, decide Mazzitelli: la cronaca della partita

La squadra granata ha subito a Chiavari la sua undicesima sconfitta stagionale (1-0) e fuori casa perde da quattro gare di fila. Non bastano quattro attaccanti nell'assalto finale

I numeri sono impietosi, certificano difficoltà e fanno suonare campanelli d'allarme: la Salernitana ha subito a Chiavari la sua undicesima sconfitta stagionale (1-0) e fuori casa perde da quattro gare di fila. Dopo il passo falso casalingo, nella prima gara post Covid contro il Pisa, ci si attendeva una squadra corsara ma i granata hanno chiuso... anche l'altro occhio: spenti e monocorde, subiscono l'Entella in avvio e per circa mezz'ora. Poi si destano, potrebbero passare in vantaggio ma si appisolano di nuovo, subiscono e lasciano sconsolato il proprio tecnico. A 5' dalla fine, Gian Piero Ventura manda in campo addirittura la quarta punta, il giovanissimo Iannone all'esordio assoluto in Serie B, al posto di uno sbilenco Billong. Però è sempre la testa di Djuric - pane e acqua di questa squadra - che potrebbe regalare mezza gioia a 2' dalla fine: cross di Lopez, l'airone svetta ma colpisce la parte alta della traversa. Così matura ancora un ko fuori casa, nella gara-esame. La classifica pare aspettare la Salernitana - ancora dentro i playoff - ma l'Entella accorcia, si avvicina pericolosamente. Lunedì 29 giugno, allo stadio Arechi contro la Cremonese, i granata non possono più sbagliare.

La partita

Cori trasmessi in filodiffusione e qualche tifoso della Virtus Entella che tifa dai balconi. Così la Liguria accoglie la Salernitana di Gian Piero Ventura, ex di turno. La partenza è subito di marca ligure: stop di petto a seguire di Rodriguez "Peter Pan" per Mazzitelli che arriva a rimorchio: tiro con il destro, di poco fuori (4'). Dopo due giri di lancette l'Entella è già pronto ad esultare ma Vannucchi, che rileva Micai ancora non al meglio, si traveste da Spiderman  e schioda miracolosamente il pallone dall'incrocio alla sua sinistra. "Mi sono mosso prima, sono andato a coprire lo spazio della porta e con la mano destra ho tirato il pallone fuori dalla porta - dice il portiere granata a Dazn all'intervallo - se vogliamo portare il match a casa dobbiamo correre più di loro". C'è solo l'Entella fino alla mezz'ora: lo sguasciante Schenetti gioca tra le linee e Di Tacchio - lento nella costruzione della manovra - si oppone come può da schermo, talvolta con il fallo. Billong è di nuovo in difficoltà, come nella sfida al Pisa: l'intervento scomposto, al limite dell'area, produce il calcio di punizione dal limite (29') che Sala fionda verso il montante alla sinistra di Vannucchi, di poco alto. Ventura prova a sollecitare Kiyine ma la Salernitana è compassata, nonostante il cambio di modulo e l'utilizzo di quattro elementi nuovi rispetto all'ultimo match. 

La doppia occasione

La squadra granata si desta al 32': cross dalla sinistra, sugli sviluppi di calcio d'angolo, Aya è lesto nell'inserimento e ha il tempo dell'attaccante. Tiro immediato, Borra di distende sulla propria destra e respinge sulla riga di porta. Al 42' la Salernitana beneficia della grande occasione: sponda di Djuric per Gondo che fa tutto bene - inserimento, percussione - tranne l'ultima cosa, la più importante: Akpa Akpro è tutto solo sulla sua destra ma l'ivoriano è egoista e sceglie la soluzione personale. Tiro rimpallato.

Le bende e la tattica

Giannetti, Lombardi (squalificato) Heurtaux, Mantovani e Cerci - gli ultimi tre agli sgoccioli della propria esperienza in granata - sono a casa e inutulizzabili. Cicerelli è presente a Chiavari ma per onor di firma. Dziczek e Jallow sono le prime alternative in corsa: Ventura li fa riscaldare subito, nel tentativo di conferire maggiore brio alla manovra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vantaggio Entella

La Salernitana aspetta e la Virtus Entella sfonda: i granata sono tutti sbilanciati sulla destra d'attaccoi dei biancocelesti quando Morra cambia gioco e serve in morbido lob Mazzitelli, che si propone a sinistra. Aya non c'è, Mazzitelli percorre pochi metri palla al piede e trafigge l'incolpevole Vannucchi (1-0 al 5' delle ripresa). Dopo pochi minuti, la Salernitana rischia il tracollo dopo aver battuto un corner: l'Entella riparte svelto, pallone spostato da destra a sinistra, conclusione di Settembrini e Vanucchi chiamato alla respinta. I granata si destano al 12': concclusione a lato di Maistro, poi sostituito con Dziczek. Esce anche Kiyine. Dentro Jallow e cambio di modulo: 3-4-2 con Akpa Akpro quarto a destra. L'inerzia della partita, però, non cambia: l'Entella sfonda ancora a sinistra, addirittura in fraseggio e in bello stile. Ultimo sussulto di Djuric a 2' dal 90': colpo di testa - specialità della casa - la traversa dice no.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a San Cipriano Picentino, uomo si impicca nel cimitero

  • Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Covid-19: positiva una dipendente bancaria a Salerno

  • Covid-19 alla gelateria Buonocore, il titolare: "Abbiamo chiuso per tutelare i clienti"

  • Covid-19, altri 7 contagi in Campania: i dati del bollettino

Torna su
SalernoToday è in caricamento