La voce dei tifosi: "Ad Ascoli gettato il cuore oltre l'ostacolo. Con il Modena sarà una bolgia"

Il pareggio al cardiopalma del Del Duca consente all'undici di Menichini di rimanere agganciato alle dirette concorrenti per la salvezza. Sabato c'è il Modena all'Arechi in un match da dentro o fuori

La Salernitana non è una squadra per deboli di cuore. E anche ieri - dopo una partita vissuta su un ottovolante di emozioni - lo ha dimostrato per l'ennesima volta, strappando al 92' un pareggio quasi insperato. Il punto guadagnato nella tana del Picchio consente alla truppa di Menichini di rimanere agganciata alla dirette concorrenti in corsa per la salvezza, "vedendo" ad una sola lunghezza la meta. Eroe di giornata, quel Ricardo Bagadur che, dopo la gara di Cesena, riassapora la gioia del gol "last minute", incocciando di testa una palla scodellata al centro da Zito. Il boato dei 1000 cuori granata al seguito della squadra è stato impressionante, a testimonianza di quanta tensione e preoccupazione serpeggiasse tra i tifosi a pochi istanti dalla fine. Un'esplosione di gioia che ha scandito e accompagnato l'urlo liberatorio lanciato dal giovane calciatore croato nella sua folle corsa per esultare con tutta la panchina granata.  

Superato indenne anche questo scoglio, tra la salvezza e la Salernitana c'è un altro ostacolo da affrontare: il Modena di mister Bergodi.

"Se vinciamo sabato, la salvezza diventa sicuramente alla portata" - afferma Marco -."Ovviamente dobbiamo sperare che sabato sia Crotone, che Trapani e Pescara facciano risultato contro Latina, Lanciano e Pro Vercelli. Poi tireremo le somme". Mauro invece analizza il trend delle ultime gare con un po' di amaro in bocca: "10 punti nelle ultime 6 partite, non si perde da marzo. E' questo il campionato che dovevamo fare fin dalla prima giornata di campionato. Se non fosse stato per la nostra sciagurata difesa e per la precedente conduzione tecnica, oggi probabilmente saremmo salvi da un pezzo e magari in lotta per la zona Play-off". Tiziano recrimina per la pessima conduzione arbitrale che a suo avviso ha penalizzato la Salernitana: "La rete di Donnarumma era regolarissima, ennesimo torto arbitrale di una stagione che ci condanna a lottare per l'obiettivo minimo sino all'ultima giornata". Michele chaiama a raccolta la tifoseria per la prossima gara casalinga contro il Modena: "Sabato l'Arechi deve essere una bolgia. La terra deve tremare sotto le scarpe dei calciatori emiliani. Non si molla!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento