La voce dei tifosi: "Salernitana? Un pianto greco. Altri punti persi"

I granata impattano per la quarta volta consecutiva e i supporter stavolta non gradiscono, contestando apertamente i calciatori. Sul banco degli imputati anche Sannino, reo di non aver dato un'identità e un gioco alla squadra

Tifosi granata sugli spalti (Foto: G. Gambardella)

La Salernitana è afflitta dalla "pareggite". Ieri se n'è ha avuto la definitva conferma a seguito del secondo risultato ad occhiali consecutivo (ed il quarto segno X di fila) imposto questa volta dal combattivo ma mediocre Pisa di "Ringhio Gattuso". L'undici di Sannino, pur conservando per quasi tutta la gara il pallino del gioco, ha denotato le solite difficoltà negli ultimi 16 metri: in quasi 95' minuti di gioco infatti la squadra è stata in grado di creare solo 3 limpide azioni da rete (il colpo di testa di Bernardini a inizio gara e le due ghiotte occasioni capitate tra i piedi di Donnarumma), una miseria per una formazione che vuol provare a far bottino pieno. E se a ciò, aggiungiamo i due interventi salva risultato di Ujkani (anche se resta ancora qualche dubbio sul gol salvato sulla linea di porta) il quadro desolante è completo. La torcida granata stavolta non ha preso bene l'ennesimo mezzo passo falso in casa, esprimendo a fine gare il proprio malcontento contestando duramente squadra e tecnico. Tale disapprovazione dei tifosi - edulcorata da qualche legittima attenuante - è emersa anche nei commenti rilasciati nel post-gara, tutt'altro che teneri nei confronti di calciatori, staff e società. 

"Abbiamo giocato male, senza intensità, senza velocità, senza gioco" ammette Valerio, tifoso granata della Curva Sud Siberiano - "Il Pisa però ha fatto anche meno di noi. Era venuto per il punto e il punto ha preso. Detto ciò, in occasione del gol fantasma, io ho visto che il pallone è entrato. Perciò anche giocando male il gol noi l'avevamo fatto. A questo mettiamoci poi il miracolo del portiere sul tiro di Donnarumma. Quindi forse qualcosina in più la meritavamo pure"Maria Elena Cicchelli - sulla pagina fan di SalernoToday - non usa mezzi termini nel giudicare negativamente il pareggio raccolto contro il Pisa: "Un pianto greco. Altri punti persi". Andrea Quaranta invece sui social rincara la dose, soprattutto nei confronti del tecnico granata: "E' incredibile come non si riesca a trovare un allenatore capace di trovare i giusti meccanismi. Sannino è l'ennesimo flop, si incaponisce su certe scelte e non sfrutta al meglio la rosa a sua disposizione. La società ha la incredibile 'capacità' di ingaggiare solo allenatori mediocri e mai uno buono. Attualmente il 'top' fino ad oggi è stato il mediocre ma fortunato Menichini... e ho detto tutto!". Luigi Nese, tifoso granata residente negli States individua nelle ambizioni della società granata il male principale: "Squadra moscia, con poche idee, e confuse! Così com'è, la Salernitana è una formazione che non sarà coinvolta nella lotta salvezza, certo, ma sicuramente nemmeno per la promozione. Sarà un campionato così come previsto a tavolino, e che rispecchia le 'non ambizioni' di questa societa e le regole che deve seguire, vista la multi-proprietà in essere! E i primi segnali di questo sedicente progetto tecnico sono già bene evidenti e riflessi nella rosa a disposizione del tecnico! Vi faccio una domanda? Questa è una squadra che invoglia i tifosi a seguirla? Io credo di no. La Salernitana oggi, è una formazione senza idee, grigia come il progetto societario!". Anche Simone si unisce al partito di chi critica il trainer Sannino: "A 12 giornate dall'inizio del campionato, ancora non si vede uno straccio di gioco di squadra. Dov'è l'impronta dell'allenatore? Abbiamo alcune buone individualità che poi però non riescono a concludere un'azione di gioco per mancanza di coinvolgimento del resto della squadra. E questa è un'altra pecca clamorosoa dell'allenatore. Un capitolo a parte merita Rosina: doveva essere il valore aggiunto della rosa di quest'anno e invece non riesce né a superare l'avversario né a concludere a rete. In pratica sta venendo meno proprio il meglio del suo repertorio".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente sulla Cilentana, muore anche la 17enne di Albanella

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento