Paganese-L'Aquila, 0-1: partita e nervi persi dagli Azzurrostellati

Passano gli ospiti con un gran gol di Frediani all'11. La compagine di mister Belotti tenta quello che può e termina il match in otto

Altro giro, altra sconfitta. L'ennesima in questo campionato e l'ennesima soprattutto al Marcello Torre. Pur tuttavia, come spesso è avvenuto, non è stata una prestazione negativa quella azzurrostellata. Ma tant'è. L'Aquila passa all'11, quando Pinto serve Frediani il quale, da circa venti metri, stoppa e con una conclusione in girata di sinistro trafigge Volturo che nulla può sulla pregevole esecuzione dell'attaccante di proprietà della Roma. Segue una fase una lunga fase dove i Rossoblu agevolmente amministrano la gara andando un paio di volte vicini al raddoppio e trovando, in ambedue le circostanze, Volturo abile nella parata. Nella ripresa, al 6', Deli viene espulso, probabilmente in maniera frettolosa, per fallo su Corapi. Dalle proteste dei padroni di casa scaturisce un secondo cartellino rosso, stavolta ai danni di Velardi. Paganese, dunque, in nove. Prosegue il controllo degli ospiti che non rinunciano a crearsi l'occasione del colpo del ko, come al 36', quando Vettraino sciupa, calciando male, da favorevole posizione. Un giro di lancette dopo, De Sena, raccogliendo una rimessa laterale di Palomeque, in sforbiciata manca il bersaglio di un'inezia. Al 40' Del Pinto, con la punta del piede, sfiora la rete del raddoppio. Al 43' è Perrotta ad andare anzitempo negli spogliatoi, lasciando i suoi in otto: fallo da tergo su De Sousa e secondo cartellino giallo. Non è finita qui perchè ad essere espulso è anche mister Belotti che dalla panchina sbotta con qualche parola di troppo. Al triplice fischio fa festa L'Aquila che consolida il proprio piazzamento all'interno della zona play-off e ribadisce le proprie velleità in chiave promozione. Altro pomeriggio amaro per la Paganese, ferma a 13 punti in classifica, all'undicesima battuta d'arresto tra le mura amiche ed al 19 stop totale in questo campionato.

Il tabellino della gara

PAGANESE (4-4-2) Volturo; Palomeque, Panariello, Perrotta, Ceccarelli; Capaldo, Velardi, Grillo, Novothny (dal 12' s.t. Palma); Deli, Nascimento (dal 31' s.t. De Sena).  A disp.: Novelli, Toppan, Acampora, Pugliese. All. Belotti
L’AQUILA (4-3-3) Testa; Pedrelli, Zaffagnini, Ingrosso, Dallamano; Del Pinto, Corapi, Maltese (dal 1' s.t. Agnello); De Sousa, Libertazzi (dal 13' s.t. Vettraino), Frediani (dal 31' s.t. Ciciretti). A disp.: Addario, Scrugli, Gallozzi, Pià. All. G. Pagliari 

Arbitro: Serra della sezione di Torino (ass.: De Filippis - Colatriano)

Marcatore: 11' pt Frediani (L)

Note: campo in pessime condizioni, pomeriggio sereno. Spettatori 150 circa con 80 ospiti. Ammoniti: Velardi (P), Perrotta (P), Frediani (L), Libertazzi (L). Espulsi: al 6' st Deli (P) e Velardi (P), al 43' st Perrotta (P) e Belotti (allenatore) (P). Recuperi: 1' pt - 5' st.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

Torna su
SalernoToday è in caricamento