Pescara - Salernitana: centrocampo in piena emergenza, Colantuono cambia il modulo

Per ovviare alle defezioni della linea mediana, il tecnico granata è costretto a far di necessità virtù cambiando nuovamente lo spartito tattico. Dentro una mezzala in più al posto di un attaccante. Palombi partirà dal 1' a scapito di Rossi

Foto di G.Gambardella

Tra continue emergenze tecniche, allenatori che si "sfogano" in conferenze stampa e co-patron che rinnegano la propria 'creatura' per meri quanto puerili scopi politici, la Salernitana si appresta ad affrontare una delle trasferte più delicate della stagione in un clima non propriamente idiallico. Al di là di ciò, a Pescara, al cospetto dei 'Delfini" allenati dal guru Zeman, la squadra di Colantuono dovrà comunque giocoforza tornar a far punti: il distacco dalla zona calda della classifica non è più così netto come qualche settimana fa e quindi è giunto quindi il momento di farsi anima e coraggio per dare una sterzata al campionato. Messi infatti da parte i voli pindarici d'alta classifica per stessa ammissione dell'allenatore, ora bisogna badare al sodo e pensar a riportare la nave in porto, poi chi vivrà vedrà. 

La formazione

"In riva all'Adriatico" scenderà in campo una Salernitana incerottata, soprattutto nel suo comparto nevralgico: la linea mediana infatti oltre ad essere 'orfana' ancora di Ricci (squalificato) e dell 'acciaccato Odjer, è rattoppata anche nelle sue seconde linee visto che Della Rocca e Signorelli versano in condizioni di forma precarie. Anche in difesa, Colantuono non è che se la passi meglio (Mantovani e Bernardini saranno out ancora per qualche tempo), ma in questo caso l'arrivo di un paio di innesti durante il mercato invernale ha quanto meno lenito l'emergenza. Per ovviare alle tante defezioni dunque, il tecnico laziale sarà costretto ad uno nuovo cambio di modulo: il 3-4-3 infatti andrà momentaneamente in soffitta, in favore di un più prudente 3-5-2.

Davanti a Radunovic, linea difensiva a 3 composta da Schiavi, Monaco e Casasola. A centrocampo, gli esterni saranno Pucino e Vitale, con quest'ultimo che tornerà finalmente in un ruolo più congeniale alle sue caratteristiche. In mezzo al campo, Minala sarà il punto di riferimento centrale, mentre Zito e Kiyine si adatteranno nel ruolo di mezzali. In attacco, Rossi verrà sacrificato sull'altare del modulo in favore di Palombi, la seconda punta invece sarà il "Craque" Sprocati,  forse l'unico elemento insostituibile della squadra.

Salernitana (3-5-2): Radunovic; Casasola, Schiavi, Monaco; Pucino, Kiyine, Minala, Zito, Vitale; Palombi, Sprocati.
Allenatore: Colantuono

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Allaccio abusivo alla rete Enel: arrestato il titolare de "Il Giardino degli Dei H24"

  • Morte di Melissa La Rocca, le parole della sua prof a una settimana dalla tragedia

Torna su
SalernoToday è in caricamento