Prato-Salernitana, 3-2: bastonate sui sogni granata

La sconfitta che non ci si aspetta. Pessima gara e sconfitta meritata. Squadra mentalmente mai in partita e che va sotto di tre reti. Inutili le marcature di Volpe e Ginestra

Doveva essere la vittoria da conseguire con ardore. Alla fine è una sconfitta meritatissima per i Granata. Non poteva esserci partita peggiore da offrire per la truppa di mister Gregucci. Letteralmente non pervenuta. Va sotto per 3-0 e di poi incomincia a giochicchiare per ritrovarsi sul 3-2. Ma un pareggio sarebbe stato davvero troppa grazia. Bocciata senza se e senza ma la gara degli ospiti che perdono anche un posto in classifica. Il Prato gioca leggiadro per gran parte della partita, salvo poi andare in apprensione. La Salernitana conclude con una dolorosa sconfitta un pomeriggio cominciato male dal punto di vista dell'approccio. Ingiustificabile la sua abulìa. E domenica all'Arechi il Perugia arriva per difendere il primato.

LA PARTITA. C'è Capua a far coppia con Pepetuini ed a comporre il baluardo tra la retroguardia e il trio di trequartisti col compito di dare equilibrio all'intero 4-2-3-1 agli ordini di mister Gregucci. Non possono steccare la trasferta al Lungobisenzio Mendicino e soci. Contro una squadra virtualmente impossibilitata, a 270' al termine della regular season, a raggiungere la nona piazza della graduatoria e reduce da 4 sconfitte consecutive che le sono costate ben 13 reti subite, la Salernitana ha l'obbligo di centrare il colpo da tre punti per superare altre contendenti in zona play-off. Spazio, tra i Granata, a Fofana che completa, affiancandosi a Volpe e Foggia, la linea avanzata alle spalle di Mendicino. Sull'out destro della difesa Pasqualini parte dal 1'. Panchina, dunque, per Piva. indisponibili Bianchi e Pestrin per infortunio. Squalificato Montervino. Panchina per Mancini, Gustavo e Ginestra. Emergenza piena per il Prato allenato da mister Esposito senza, tra gli altri, Layeni, Cavaglia e Pisano.

Lunga serie di batti e ribatti nelle fasi iniziali del match. Al 4' Silva Reiss spara un potente tiro e la Salernitana si salva. Sugli sviluppi del susseguente corner il Prato va in vantaggio con Corvesi, abile a raccogliere una spizzata aerea di Silva Reiss e a dribblare Scalise. Il centrocampista di casa, come nella vittoria nel girone di andata della sua squadra per 2-0, trafigge i Granata. Al 7' Gori si deve opporre ad un pericoloso Lanini. Frastornati gli ospiti e il Prato ne approfitta. Soffrono quelli in maglia lgranata, soprattutto sulla corsia sinistra, dove Lanini più volte si incunea insidiosamente. Errori in serie da parte della Salernitana, irritante nello sbagliare appoggi elementari. Devono passare ben 28' per vedere una sortita offensiva ospite, quando Mendicino viene fermato da Lamma. Al 37' pallonetto di Foggia che si spegne di poco oltre la traversa. Inconsistente la Salernitana, molto propositivi i toscani. Al 39' infortunio alla coscia destra per Foggia, al suo posto entra Gustavo. Al 42' cross dalla destra di Corvesi e Lanini, indisturbato, svetta su Tuia e di testa infila Gori sul secondo palo: 2-0 per il Prato. Al 43' cross di Pasqualini, Gustavo sceglie bene il tempo ma si allunga la sfera sul fondo. Dopo 2' di recupero squadre negli spogliatoi. Salernitana in doppio svantaggio, davvero brutta ed inconsistente la compagine di mister Gregucci. Il Prato, autore di una sola rete nelle ultime quattro apparizioni, conduce con merito.

Ripresa. Al 5' sinistro di Gustavo indirizzato in porta, deviazione di un difensore in maglia azzurra. Sugli esiti del corner Sembroni centra il palo alla destra di Brunelli. Al 7' il Prato fa tris: Romanò raccoglie un cross a tagliare la labile difesa granata e scarica in rete per il 3-0. Emblematica, nella circostanza, la mancanza di qualsivoglia opposizione della Salernitana durante l'azione d'attacco dei toscani. Specchio del pessimo pomeriggio degli ospiti. Al 19' Gustavo sciupa calciando alto in area di rigore. Flebili sussulti in un pomeriggio disastroso. Al 21' Gori si oppone bene su una punizione avversaria. Al 22' fallo netto su Gustavo all'interno dell'area di rigore dei padroni di casa, l'arbitro lascia correre. Al 24' cross di Scalise, Mendicino non ci arriva e Ginestra devìa in rete. 3' più tardi Magnaghi risparmia il quarto gol alla Salernitana. Al 29' Volpe, da fuori area, di sinistro trafigge Brunelli, non esente da responsabilità. Siamo sul 3-2. Due giri di lancette dopo Ginestra, battendo una punizione, fa la barba al palo. Scompare il Prato, una inconsistente Salernitana, così, rientra in partita. Ma un pareggio, a fronte di una prestazione a dir poco irritante, sarebbe veramente troppo per lei. Finisce 3-2 per il Prato. Una gara dei Granata al livello di quelle più negative delle gestioni Sanderra e Perrone. Sorprendente in negativo il pomeriggio di Mendicino e compagni. Sconfitta bruttissima proprio nel momento topico della stagione. E la squadra scivola al nono posto in graduatoria.

Il tabellino della gara

PRATO (4-4-2): Brunelli; Malomo (dal 44' st Bagnai), Lamma, Ghinassi, De Agostini; Romanò, Corvesi, Roman, Grifoni; Silva Reis, Lanini (dal 16' st Magnaghi) . A disp.: Gabrieli, Armenise, Bengala, Grifoni, Gambardella. All.: Esposito

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Scalise, Tuia, Sembroni, Pasqualini; Capua (dall'8' st Ginestra), Perpetuini; Foggia (dal 40' pt Gustavo), Volpe, Fofana; Mendicino (dal 36' st Mounard). A disp.: Iannarilli, Luciani, Piva, Mancini. All.: Gregucci

Arbitro: Illuzzi della sezione di  Molfetta (ass.: Morgani - Cordeschi)

Marcatori: 5' Corvesi (P), 43' pt Lanini (P), 7' st Romanò (P), 24' st Ginestra (S), 27' st Volpe (S)

Note: pomeriggio autunnale. Spettatori 200 circa. Manto di gioco scivoloso. Ammoniti: Corvesi (P), Tuia (S), Pepetuini (S). Angoli: 4-4. Recuperi: 2' pt - 3' st.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • "E' il tuo turno? Non mi interessa: ti ricevo dopo": sgarbo e razzismo all'Asl di San Severino

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Furti, danni ed aggressioni davanti ai bimbi, nel negozio salernitano: il grido di aiuto di Ismail

  • Blitz dei Nas in un deposito a Salerno: maxi sequestro di bottiglie d'acqua

Torna su
SalernoToday è in caricamento