Pro Vercelli - Salernitana 1-1: "Pareggio sofferto allo stadio Piola"

Nel primo tempo Coda porta in vantaggio i granata, ma nella ripresa Beretta pareggia i conti. Qualche rammarico per la vittoria sfumata, ma nel secondo tempo l'undici di Menichini ha rinunciato completamente ad attaccare

Stadio Silvio Piola di Vercelli. Fonte: internet

La Salernitana conquista un punto d’oro in quel del Silvio Piola di Vercelli. I padroni di casa, pur dominando quasi per intero il match, sono stati costretti a rincorrere i granata, passati in vantaggio grazie al cinismo di Massimo Coda, abile a sfruttare di testa una delle pochissime occasioni a sua disposizione. L’undici di Menichini vede sfumare la vittoria nel finale del secondo tempo, quando la Pro, dopo una serie di occasioni in mischia, trova meritatamente il pari con una inzuccata di Beretta (subentrato al capitano Marchi), bravo a sfruttare una errata uscita di pugno di Terracciano. I granata, pur soffrendo le pene dell’inferno, portano a casa un punto preziosissimo in ottica salvezza. In attesa dei punti di penalizzazione che dovrebbero essere inferti in settimana al Lanciano, con questo pareggio la Salernitana aggancia il Modena in zona play out, rivedendo finalmente la luce dopo mesi vissuti sempre al penultimo posto.  

LA CRONACA - Prima frazione di gara non bellissima, o almeno non per  palati fini. La posta in palio in chiave salvezza è molto alta e per questo le due squadre di rado si concedono allo spettacolo. La prima occasione gol della partita è di marca granata, con Donnarumma che dal limite dell’area di rigore, sparacchia alto da buona posizione. Al 9’, la solita amnesia difensiva rischia di compromettere immediatamente la partita: pasticcio tra Bagadur e Terracciano, pallonetto di Marchi e Oikonomidis salva miracolosamente sulla linea di porta; l’azione però prosegue e stavolta Terracciano si riscatta neutralizzando un tiro un tentativo di auto-gol di Bagadur. La Salernitana sbanda e un minuto dopo è sempre Malonga a sfiorare la marcatura con un tiro da fuori area,  uscito di poco al lato. Con il trascorrere dei minuti, l’undici di Menichini trova le contromisure all’avversario e comincia a guadagnare metri. Già al 25’, i granata si rendono minacciosi dalle parti di Pigliaccelli, ma Coly anticipa di testa Donnarumma, proprio sul più bello. Due minuti dopo è sempre Donnarumma ad avere il colpo in canna, ma Coly salva di nuovo i suoi, incocciando sia la sfera che la testa del centravanti granata. La rete però è nell’aria e arriva sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Ronaldo, che si trasforma in un assist perfetto per Coda, abile di testa ad insaccare alle spalle dell’estremo difensore piemontese. La Pro accusa il colpo, e salvo qualche mischia in area, non riesce quasi mai a rendersi pericolosa dalle parti di Terracciano.

La ripresa invece è un monologo bianconero, dal primo all’ultimo minuto. La Salernitana tira letteralmente i remi in barca, rinunciando a aprioristicamente ad offendere. I granata infatti si segnaleranno dalle parti di Pigliaccelli solo all’8’, quando Donnarumma non riuscirà a finalizzare una fulminea ripartenza rifinita da Coda.

Malonga ed il subentrato Sprocati sono un vero proprio incubo per Empereur e compagni, e per limitarli Menichini inserisce addirittura un quinto difensore (Tuia), al posto di un centravanti (Donnarumma), passando di fatto ad un 5-3-2. Ma tant’è che dai e dai, alla fine, dopo oltre 10 calci d’angolo, la Pro Vercelli riesce a pareggiare i conti al 39', capitalizzando con un colpo di testa Beretti una palla inattiva (le responsabilità di Terracciano in errata uscita sono però evidenti). In extra-time entrambe le squadre tentano timidamente di superarsi, ma la benzina è finita ed il pareggio accontenta le contendenti.

Il tabellino della gara:

Pro Vercelli (3-5-2): Pigliaccelli, Legati, Budel, Coly, Germano, Mustacchio, Scavone, Castiglia (15’s.t. Sprocati), Mammarella  Marchi (22’s.t. Beretta), Malonga. In panchina: Melgrati, Berra, Filippini, Ardizzone, Forte, Starita, Lombardo,. Allenatore: Foscarini

Salernitana (4-3-1-2): Terracciano, Colombo, Rossi, Empereur, Bagadur, Ronaldo, Oikonomidis, Nalini (10’s.t.Gatto), Odjer (38’p.t. Pestrin), Donnarumma (28’s.t. Tuia), Coda. In panchina: Strakosha, Franco, Tounkara, Bus, Ceccarelli, Zito. Allenatore: Menichini

Arbitro: La Penna della sez. di Roma 1

Reti: 29’p.t. Coda (S), 39’s.t. Beretta

Note: pomeriggio primaverile, campo in buone condizioni. Spettatori: 4000 circa di cui 300 di fede granata. Ammoniti: Mustacchio, Beretta (P) Oikonomidis, Coda (S). Espulsi: - . Angoli: 14 -1. Recuperi: 2’ pt - 4' st.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Dramma alla Cittadella: medico stroncato da un infarto, inutili i soccorsi

  • Travolta da un bus mentre attraversa la strada a Milano: grave maestra salernitana

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

  • Incidente in litoranea ad Eboli, auto investe una donna: è morta

Torna su
SalernoToday è in caricamento