Salernitana, tutto pronto per il derby. Obiettivo vittoria

Si parte forte. Fortissimo. L'Arechi dei quasi 28000 cuori granata già palpita per spingere Moro e compagni alla vittoria contro l'Avellino. Prima giornata del campionato di B da vivere tutta d'un fiato

L'imponente piano a tutela dell'ordine pubblico; i mugugni più o meno palesi di patron Claudio Lotito per una campagna abbonamenti che sta per chiudersi con un poco lusinghiero traguardo delle 5000 tessere circa sottoscritte; l'enigma del portiere Frison che ha fatto pronto ritorno a Catania dopo essere arrivato il giorno prima a Salerno; le  trattative granata per l'ingaggio di Francesco Lodi, svincolatosi dal club etneo; il possibile avvento dell'estremo difensore Ciro Polito; gli annunci del presidente irpino Walter Taccone, che prima ha dichiarato la superiorità dei suoi e poi un perfetto equilibrio tra le due contendenti. Sono gli elementi più salienti che introducono al grande derby dell'Arechi contro l'Avellino di domenica con calcio di inizio fissato alle ore 15. Ma a ridurre al minimo la questione relativa ad abbonamenti, portiere e proclami c'è un dato unico ed immancabilmente sensazionale: la travolgente passione della torcida granata, che all'alzata del sipario del campionato cadetto ruggirà a cuore aperto ed a pieni polmoni in uno scenario traboccante di gente ed ardore. Nella sgambata di ieri con la Primavera fe nella seduta di allenamento di stamane sono emerse le prime indicazioni per quel che concerne la scelta degli uomini che mister Torrente manderà in campo ad interpretare il 4-3-3 nei lunghissimi 90' contro i Lupi. Il giovane Strakosha, richiamato a Salerno in fretta e furia dopo l'immediata partenza del collega Frison e dopo aver assolto ai suoi impegni con la nazionale albanese, difenderà la porta. Nel pacchetto arretrato stazioneranno, da destra verso sinistra, Colombo, Lanzaro, Schiavi e Franco. Sciaudone e Pestrin in mediana appaioni certi di una maglia da titolare mentre per l'altra il trainer di Cetara si arrovella tra l'esperienza di Moro e il buon stato di forma di Bovo, match-winner nelle gare di Tim Cup contro Pisa e Chievo. Il tridente offensivo per l'assalto all'area di rigore irpina dovrebbe essere formato da Gabionetta, Troianiello ed Eusepi. Sul fronte ospite mister Tesser si affida ad Insigne e Gavazzi - con il primo in posizione più avanzata - dietro alla coppia offensiva Trotta-Tavano. Per il resto sarà uno spettacolo tutto da godere, gli ingredienti ci sono tutti: l'Arechi polverizzerà in termini di presenze la stragrande maggioranza degli stadi di Serie A della prima giornata. Previsti sui 28000 spettatori di cui circa 2000 di fede bianco-verde. Arbitra Chiffi della sezione di Padova.

Le probabili formazioni

SALERNITANA (4-3-3) : Strakosha; Colombo, Lanzaro, Schiavi, Franco; Pestrin, Moro, Sciaudone; Gabionetta, Troianiello, Eusepi. All: Torrente.

AVELLINO (4-3-1-2): Frattali; Visconti, Rea, Biraschi, Nitriansky; Gavazzi, Arini, Zito; Insigne; Trotta, Tavano. All.: Tesser

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prof fa l'appello e viene sbeffeggiata dagli studenti: il caso a Salerno

  • Docente in difficoltà sbeffeggiata dagli alunni, un genitore alla nostra redazione: "Ha fatto tutto da sola"

  • Scontro tra auto e bici, muore Marco Aliberti: Baronissi a lutto

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Incidente in via Croce, muore il giovane Vittorio Senatore: Cetara a lutto

  • Salerno, morte di Antonio Junior De Sarlo: chiesto il processo per l'amico

Torna su
SalernoToday è in caricamento