Salernitana, calciomercato: ecco i primi movimenti in uscita del club granata

Come da cliché, la società da' priorità alle cessioni, poi si valuteranno eventualmente gli acquisiti. Odjer-Virtus Entella il nodo è solo l'ingaggio ma si farà, Jallow corteggiato da Pescara e Carpi, mentre Casasola è blandito dall'Hellas Verona

Moses Odjer (Foto: archivio Gambardella)

Come da cliché consolidato in queste ultime stagioni, la Salernitana, anche durante questa finestra invernale del calciomercato, resterà fedele al suo "Modus Operandi" provvedendo prima alla cessione dei calciatori in esubero e/o con i quali è possibile fare una buona plusvalenza, salvo poi concedersi gli ultimi giorni utili per acquisire qualche discreto elemento rigorosamente a buon mercato.  Strategia questa che in questi anni di "galleggiamento" in serie cadetta ha fruttato il risultato minimo (la salvezza), lasciando poco, anzi pochissimo spazio a utopie di alta classifica. E il film, andato in onda già più volte in replica  "su questi canali" sembra giungere puntuale come un vecchio film natalizio.  

Moses Odjer dovrebbe essere il primo elemento dell'attuale rosa a lasciare Salerno. Il ghanese, prelevato nel 2015 dal Catania in prestito (salvo poi essere riscattato la stagione successiva per una cifra vicino ai 900mila euro), sembra destinato a vestire la maglia della Virtus Entella, squadra militante nel girone A della Serie C. La trattativa tra i due club sembra essere a buon punto, il ghanese dovrebbe infatti trasferirsi in Liguria già durante questa settimana con la formula del prestito con diritto di riscatto in favore della formazione ligure; l'unico nodo al momento da sciogliere pare sia solo la ripartizione dell'ingaggio, ma l'affare salvo intommpi si farà. In predicato di salutare questi lidi, anche Tiago Casasola, esterno destro argentino che tanto piace a Fabio Grosso, allenatore dell'Hellas Verona. L'approcio tra le due squadre è stato positivo, anche se gli scaligeri propongono soldi più uno/due contropartite tecniche, mentre la Salernitana vuole solo moneta contante: la trattativa vive ora una fase di stallo, ma ci sono buoni margini per la chiusura, anche perché Fabiani è consapevole di aver già in casa i sostituti (Pucino, ed eventualmente Djvan Anderson qualora ripiegasse dal suo intento di andare altrove). Lamin Jallow è un altro "candidato" alla cessione, anche se nel suo caso prima di operare bisogna interloquire con il club detentore del cartellino, il Chievo Verona: sul gambiano si sono fiondate già diverse squadre, tra queste il Pescara e il Carpi. Sulla cessione del centravanti però ci sono ancora delle perplessità, il trainer Gregucci infatti vorrebbe provare a recuperare quel feeling mai del tutto sbocciato tra Jallow e la maglia granata, e non a caso nelle prossime ore è atteso un incontro tra il calciatore e il tecnico per comprendere si ci sono margini. Altri elementi in uscita, Palumbo in direzione Catania (anche se non è una priorità vista la cessione di Odjer), e Vuletich, che starebbe valutando sia offerte dalla terza serie italiana che dall'estero. 

Potrebbe interessarti

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Metrò del mare in Cilento: tutti gli orari

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli, dall’abito agli accessori

I più letti della settimana

  • Muore a 8 mesi nell'ospedale di Nocera, la famiglia già attenzionata: fissata l'autopsia

  • Incidente tra Salerno e Baronissi, scontro tra auto e moto: muore noto anestesista

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Traffico di droga tra Piana del Sele e Calabria:15 arresti, sequestrati 12mila euro e due pistole

  • Choc a Sanza, mucche e vitelli trovati morti insanguinati in una strada

  • Treno non si ferma in stazione, i pendolari lo inseguono e il macchinista torna indietro

Torna su
SalernoToday è in caricamento