Centenario Salernitana: la città si fa bella per "Sua Maestà"

Il 19 giugno la Salernitana festeggerà i cento anni di storia. In queste ore, i tifosi fanno a gara per trasformare i quartieri di residenza in culle granata, imbandierati con nastrini, bandiere e striscioni

Passione granata a Torrione

La chiamano "Sua Maestà" e si definiscono "sudditi": non è complesso di inferiorità nei confronti della squadra del cuore ma soltanto immenso amore che "padre e figlio" si tramandano, come canta la curva Sud Siberiano. La Salernitana è vicinissima ai suoi cento anni di storia e il compleanno sarà festeggiato dai tifosi il 19 giugno con una serie di iniziative che in realtà dureranno tre giorni, da martedì 18 a giovedì 20 giugno.

I quartieri

Al netto delle feste ufficiali, delle polemiche e dei video celebrativi, la fede calcistica è anche un fatto privato, intimo, da vivere dove tutto è stato tramandato, a partire dalle proprie case, dal proprio quartiere. Non a caso, in queste ore i tifosi fanno a gara per preparare la culla granata alla Salernitana che non è nonna centenaria  ma - vista con gli occhi degli innamorati -  diventa una bellissima principessa, anzi Bersagliera. In via Settimio Mobilio sono al lavoro da giorni. Il rione Carmine ha preparato festoni e bandierine. Piazza Casalbore si è già rifatta il look: non solo il murale del "Siberiano", al secolo Carmine Rinaldi, indimenticato capo ultras, ma anche pittura nuova per raffigurare la Salernitana e il suo anno di fondazione. A Torrione lo striscione è tanto lungo da aver bisogno della distanza che intercorre tra due palazzi per essere disteso e srotolato. C'è scritto "Salerno regna" ma anche "All'ombra di una torre, a guardia di una fede", che è anche lo striscione esposto nell'anello superiore del settore Distinti, durante le partite casalinghe della Salernitana. Festoni e nastrini anche in via Vinciprova.

Le feste

Saranno tre, ma tutte con un denominatore comune: la passione per la Salernitana. Il 18 giugno, gli ultras attenderanno l'alba in curva Sud Siberiano con Peppe Soks, Frenk, la musica del dj Marco Montefusco, Roberto Breda e Nicola Salerno, Ciro Girardi e i Villaperbene. Il 19 giugno, festa a piazza della Concordia con l'orchestra di Demo Morselli ma il pomeriggio comincerà alle ore 18 con la Messa in suffragio di tutti i tifosi della Salernitana e con il corteo che partirà alle ore 19.19 dallo stadio Vestuti. Poi gli ultras aspetteranno l'alba ed è previsto anche un suggestivo spettacolo di fuochi pirotecnici al Molo Masuccio Salernitano. Il 20 giugno, lo staff del Santa Teresa Beach Soccer ha organizzato un triangolare di calcio a piedi nudi con la partecipazione di vecchie glorie della Salernitana.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Melissa La Rocca muore in classe: il cordoglio di De Luca, il racconto dei docenti

  • La treccia dorata di Melissa consegnata ai genitori: fissati i funerali della 16enne, i primi riscontri degli esami

  • Nessuna autopsia per Melissa La Rocca: salma consegnata ai genitori

  • Colta da malore in classe: muore studentessa a Salerno

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Luci d'Artista 2019/2020: l'inaugurazione fissata per il 15 novembre, le novità sui parcheggi

Torna su
SalernoToday è in caricamento