Lotito attacca, il Comune risponde: "Pensasse a non farci salvare all'ultimo secondo"

La miccia delle polemiche l'ha accesa il co-patron granata, nella sala stampa dello stadio Penzo di Venezia. Pochi minuti dopo la salvezza raggiunta, gli hanno letto gli auguri del sindaco e Lotito ha sbottato. La replica dell'amministrazione comunale non si è fatta attendere

Foto Gambardella

La miccia delle polemiche l'ha accesa il co-patron granata Claudio Lotito, nella sala stampa dello stadio Penzo di Venezia. Pochi minuti dopo la salvezza raggiunta, gli hanno letto gli auguri e le richieste di programmazione chiara per il futuro formulati dal sindaco Enzo Napoli e del governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Lotito ha sbottato. Come riporta salernitananews.it, il co-patron della Salernitana ha dichiarato: "“Ringrazino che c’è un pazzo come me che ancora mette soldi e tempo nella Salernitana. Invece il sindaco l’ultima partita l’ha vista in curva. Diteglielo pure da parte mia…".

La replica

“Io non me la prendo con Lotito, non vedo perchè lui debba prendersela con le istituzioni - ha detto il primo cittadino Enzo Napoli - Fa il suo lavoro, è proprietario della squadra, faccia in modo che l’anno prossimo la squadra non si salvi all’ultimo decimo di secondo. Lui vorrebbe qualcosa di più da noi? Non saprei cosa dover fare di più, se non fare in modo che la città partecipi come partecipa. La gente non ha mai fatto mancare presenze allo stadio, tranne qualche momento critico dove sono volate parole sbagliate ma abbiamo tifoseria che fa invidia a tutti come pubblico presente e pagante, credo ci siano tutte le premesse per fare in modo che la squadra possa ambire a maggiori successi”. "Abbiamo toccato il fondo - ha aggiunto l'assessore allo sport Caramanno - e dal fondo siamo risaliti ritrovando la salvezza e il Paradiso. Questo epilogo serva da monito e da lezione. Godiamoci il Centenario, un evento per il quale il contributo della Salernitana è stato nullo".

L'evento

Il primo cittadino ha parlato a margine dell'iniziativa dell'annullo filatelico per il centenario della Salernitana, promossa da Lira Tv, in collaborazione con l'associazione 19 giugno 1919. Si tratta di due cartoline speciali che raffigurano una delle prime maglie con il cavalluccio marino sul petto, durante il derby giocato con il Napoli nella stagione 1949/50 e i quattro simboli che hanno caratterizzato l’evoluzione del marchio, durante i 100 anni di storia.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

  • Ultras Salernitana a lutto: è morto Antonio Liguori

  • Roccadaspide, raccoglie castagne cadute sulla strada: minacciato con un'ascia per il "furto"

  • Settecentomila lettere in partenza dall'Agenzia delle Entrate

  • Allaccio abusivo all'energia elettrica: torna libero il titolare del "Giardino degli Dei"

Torna su
SalernoToday è in caricamento