Salernitana: a Cosenza possibile un mini turnover. Rosina in rampa di lancio

In Calabria, prosegue serrato il "Tour de Force" natalizio della serie B. Al Marulla, Gregucci potrebbe far rifiatare qualche calciatore sceso in campo contro il Foggia. Avrà spazio quasi certamente il numero 10 granata, da capire però in quale posizione

Rosina in azione durante il match col Foggia (foto: archivio Gambardella)

In Calabria a caccia di un risultato positivo. E' questo l'obiettivo non dichiarato - ma realistico - della Salernitana di mister Gregucci, ancora convalescente dopo la crisi tecnica appena consumatasi. La vittoria contro il Foggia è sì stata una salutare boccata d'ossigeno, ma prima di sciogliere la prognosi sullo stato di salute del 'paziente granata' bisognerà superare questo "Tour de Force" natalizio imposto dal calendario senza incappare in altre sconfitte. La cadenza serrata delle gare suggeriscono al tecnico pugliese di gestire al meglio le risorse umane a sua disposizione, attingendo a piene mani da una rosa comunque numerosa al netto degli elementi infortunati; tuttavia è irrealistico immaginare una formazione completamente rivoluzionata, più verosimile invece appare un turnover in proporzioni ridotte.

La formazione  

La gara col Foggia ha detto che Gregucci non è ancora pronto per rivoluzionare la squadra e plasmarla a propria immagine. Se ne riparlerà a gennaio, a bocce ferme in attesa di novità dal calciomercato. Anche col Cosenza dunque, il canovaccio tattico sarà lo stesso, il 3-5-2. Potrebbero però cambiare con ogni probabilità alcuni interpreti, tra questi Schiavi (uscito malconcio dal match contro i satanelli), Castiglia e Jallow. Ma andiamo con ordine e proviamo a stilare un undici titolare quanto meno verosmile. Davanti a Micai, linea difensiva a 3 composta da Migliorini centrale, Gigliotti a sinistra e uno tra Schiavi e Mantovani a destra, con quest'ultimo favorito sul capitano granata (l'affaticamento al polpaccio sembra essere stato smaltito ma il difensore metelliano non è al meglio); a centrocampo, Di Tacchio e Akpa Akpro sembrano certi di una maglia, a completare il 'pacchetto centrale' ci sarà con ogni probabilità Mazzarani, Castiglia infatti potrebbe 'godere' di un turno di riposo; sull'out mancino invece, Gregucci chiederà gli straordinari a Vitale, ringalluzzito dal 'gol vittoria' contro il Foggia, mentre a destra potrebbe dare una chance dal 1' a Pucino; in attacco, in rampa di lancio l'ex Zenit Alessandro Rosina, il quale dovrebbe far coppia con Bocalon. Questa la formazione più accreditata, ma ci sarebbe  un piano B in alternativapiù plausibile però a gara in corso ovemai fosse necessario: Rosina arretrato di una mattonella in versione trequartista, a supporto della coppia Bocalon-Jallow, in tal caso verrebbe escluso dall'undici titolare Mazzarani

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Metrò del mare in Cilento: tutti gli orari

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli, dall’abito agli accessori

  • Mare sporco e cattivi odori: l'acqua sporca rovina la domenica ai salernitani

I più letti della settimana

  • Muore a 8 mesi nell'ospedale di Nocera, la famiglia già attenzionata: fissata l'autopsia

  • Incidente tra Salerno e Baronissi, scontro tra auto e moto: muore noto anestesista

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Traffico di droga tra Piana del Sele e Calabria:15 arresti, sequestrati 12mila euro e due pistole

  • Treno non si ferma in stazione, i pendolari lo inseguono e il macchinista torna indietro

  • Choc a Sanza, mucche e vitelli trovati morti insanguinati in una strada

Torna su
SalernoToday è in caricamento