La Salernitana affondata dal Crotone, contestati Lotito e Fabiani: la cronaca della partita

La Salernitana segna subito ma non vale. Colpisce la traversa ma subisce il gol del Crotone, realizzato da Simy che poi raddoppia alla ripresa. Al triplice fischio, esplode la rabbia della curva Sud. Da domani ritiro a San Gregorio Magno

Salernitana-Crotone, fotoreporter Guglielmo Gambardella

Tutti a San Gregorio Magno, tutti in ritiro "per sciacquare cervelli", com'è solito dire Gregucci. Tutti in ritiro per ritornare gruppo, squadra, per ritrovare la serenità e il tiro in porta perduti. Tutti in ritiro, alla vigilia di una sfida bivio con il Livorno dell'ex Roberto Breda: se la Salernitana la steccherá, saranno guai. Nel frattempo finisce male, malissimo all'Arechi: Salernitana sculacciata dal Crotone che passa due volte con Simy; Lotito contestato da tutta la curva ("Fuori da Salerno", "Liberate la Salernitana", i cori più gettonati), fischiato Jallow e poi tutti gli altri; cori anche all'indirizzo di Fabiani. La serata della possibile ripartenza diventa un incubo, un inferno: il Crotone, che non segnava fuori casa da 220', ne realizza due in un colpo solo e manda al tappeto una Salernitana troppo fragile, che è anche sfortunata ma che soprattutto spara a salve. E' la quarta sconfitta casalinga nelle ultime cinque gare, durante la gestione Gregucci. E' notte fonda, crisi piena. In conferenza, così Gregucci: "Disposto a tutto, anche a fare ritiro domattina (a San Gregorio Magno). Questa squadra cambierà. Se non cambia, me ne vado".

La cronaca

Al 3' la Salernitana è già in vantaggio, anzi no: dopo una bella circolazione di palla, con scambi di prima intenzione Jallow-Calaiò-Djavan Anderson-Jallow, l'attaccante gambiano deposita in rete con una conclusione di sinistro, preceduta da uno strano ma redditizio stop a seguire col destro. Tutti esultano ma il guardalinee che opera sotto i Distinti stoppa tutto, segnalando fuori gioco. La Salernitana, però, pare viva, spigliata, dà l'impressione di poter sfondare da un momento all'altro, perché il Crotone non è irresistibile in difesa. L'urlo liberatorio resta strozzato in gola anche al 10': calcio d'angolo battuto da Lopez, colpo di testa di Casasola che scheggia la parte alta della traversa.

La beffa

Si materializza puntuale all'11': Nalini, ex di turno, in precario equilibrio, spostato da Migliorini, riesce comunque a liberarsi dalla doppia marcatura (anche di Gigliotti), riceve un lancio lunghissimo di Tripaldelli, quasi dall'area di rigore del Crotone, e accomoda di petto per l'accorrente Simy. Piattone destro immediato e pallone piazzato nell'angolo alla sinistra di Micai. Il portiere granata vanamente proteso ma un po' fuori dai pali e non immune da colpe, nella circostanza.

Lo spreco, la bandierina e i brividi

La Salernitana reagisce aggrappandosi al suo arciere Calaiò, che sfodera il secondo assist della partita, con il contagiri per Jallow. Il gambiano scappa via a Curado sul filo del fuorigioco, s'incunea in area ma perde la lucidià sul più bello e "spara" alle stelle (25'). Nel frattempo lascia il campo il crotonese Nalini. Poi Calaiò decide di fare tutto da solo e nel cuore dell'area piccola - le sue zolle - prova a spingere in rete il tiro cross di Andrè Anderson: tutto fermo per fuorigioco, quindi non valido il gol realizzato dal solito Casasola. La Salernitana meriterebbe almeno il pareggio. Con generosità i granata si riversano nella metà campo del Crotone: Di Tacchio schiaccia di testa ma Cordaz d'istinto concede solo corner (36'). Dopo la nuova palla gol, la Salernitana rischia di subire la seconda beffa. Migliorini gigioneggia davanti l'area di rigore, subisce il pressing di Simy e perde il pallone. Tiro immediato di Benali e Micai salva la Salernitana (39'). Poi il portiere perde contatto con il pallone, in uscita, sugli sviluppi di calcio d'angolo, ma fortunatamente per i granata il gioco era stato già interrotto dal'arbitro.

Doppietta di Simy e contestazione

Ti aspetti una Salernitana Bersagliera, in grado di ribaltare, ma la doccia gelata arriva subito, al 10': lancio di Spolli, Machach prolunga di testa per Simy che brucia in velocità Migliorini e insacca dopo aver saltato Micai. La Salernitana prova a reagire: al 13' Gigliotti saggia i riflessi di Cordaz che si ripete a 27', quando devìa in angolo il colpo di testa del subentrato Vuletich, dopo il cross di Gigliotti. Gregucci tenta il tutto per tutto: con Vuletich al posto di André Anderson si passa al 4-2-4 ma la Salernitana non passa, non riapre. Neppure al 30': cross di Casasola, Jallow anticipa Di Tacchio ma la mira è di nuovo imprecisa. Troppo poco: il Crotone sfiora il terzo gol con Benali al 33', la contestazione degli ultras travolge tutto e tutti, Lotito invitato ad andare "fuori da Salerno", alcuni cori anche all'indirizzo del direttore sportivo Angelo Fabiani.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni

    Europee 2019, i dati salernitani. M5S primo in provincia, il Pd vince a Salerno: avanza la Lega

  • Cronaca

    Rissa in Spagna, grave un giovane: studente salernitano torna libero

  • Cronaca

    Dramma ad Auletta, dodicenne azzannata alla mano da un cane

  • Cronaca

    Furto in un'abitazione di Sessa Cilento: indagano i carabinieri

I più letti della settimana

  • Elezioni amministrative 26 maggio 2019: i risultati nei 49 comuni salernitani, al via lo spoglio

  • Cilento, avvistato pesce-killer nel mare di Palinuro

  • Resta senza benzina sull'A2, prova ad arrivare a piedi al distributore di carburante: multato

  • Boom di escort in provincia di Salerno, record nel capoluogo: ecco identikit e costi

  • Battipaglia: molesta una ragazzina, poi chiama gli amici e picchiano a sangue il padre

  • Dramma a Cava, anziana travolta e uccisa da un'auto in retromarcia

Torna su
SalernoToday è in caricamento