Salernitana-Grosseto: 3-2, il primo round di Coppa va ai Granata

Vittoria sofferta. Festival di gol e calci di rigore. Mendicino dagli undici metri decide il match. Prima vantaggio toscano di Ricci su rigore, pari di Volpe, vantaggio dei padroni di casa con Mounard dal dischetto e pari ospite con Pagano

Girandola di reti e di penalty nel Mercoledì di Coppa a Salerno. Vincono i ragazzi di mister Gregucci all'esito di una gara disputata da ambo le squadre a viso aperto su un campo gibboso. Match-winner è Ettore Mendicino che scarica, a tempo praticamente scaduto, alle spalle di Maurantorio il terzo penalty decretato dal direttore di gara in questo pomeriggio. Risultato positivo - sulla scia dei precedenti due conseguiti in casa - in vista del ritorno in quel di Grosseto laddove, però, non ci si dovrà cullare sugli allori: ci sarà da battagliare per conservare il minimo vantaggio che consente l'accesso alla finale del trofeo tricolore.

LA PARTITA. Semifinale di andata della Coppa Italia di Lega Pro. Tante novità in formazione presentate da mister Angelo Gregucci sul pesante campo di gioco dell'Arechi. Si rivede Berardi in porta; in difesa l'unico confermato rispetto alle ultime due uscite è Bianchi; Capua-Volpe è l'inedita coppia di mediani alle spalle dell'altrettanto inedito trio di trequartisti: Ricci, Mounard ed Ampuero. L'unica punta è Fofana. Il Grosseto, che appaia a 28 punti la Salernitana in classifica in campionato, è schierato da mister Acori con un 4-3-3 in cui Burzigotti, Pagano e Ricci hanno il compito di dar man forte alla difesa in fase passiva.

Pigia sull'acceleratore da subito il Grosseto, la Salernitana prova ad impostare la sua manovra. Al 9' Bianchi colpisce di testa e finisce col servire Pagano che conclude a rete: Volpe intercetta di braccio ed è  calcio di rigore per il Grosseto. Dal dischetto Matteo Ricci spiazza Berardi per il vantaggio dei maremmani. In affanno i padroni di casa, il tour-over ha la sua incidenza sugli equilibri che, nelle ultime due partite in campionato, si stavano avviando ad assumere. Confusa la loro reazione, al 20' Luciani ci prova direttamente dalla fascia di competenza ma la conclusione è ampiamente fuori bersaglio. 1' dopo Ampuero, con un sinistro rasoterra, manda di poco a lato. Al 25' Mounard serve Fofana in profondità, quest'ultimo, di sfondamento, trova una deviazione in angolo. Sul susseguente corner battuto da Mounard la difesa ospite allontana, la sfera termina a Volpe che, con un tiro a fil di palo, insacca per l'1-1. Al 31' fallo evidente di Gotti ai danni di Luciani, imbeccato da Fofana: è rigore. Mounard, con una parabola "a cucchiaio", porta i Granata sul 2-1. Nemmeno il tempo di assaporare la gioia del vantaggio che il Grosseto perviene al pari: lancio sulla tre quarti di Giovio per Pagano che trafigge Berardi centrando l'angolino. Il tutto fa 2-2. Parziale con cui si conclude una combattuta prima frazione del match.

Nella ripresa il Grosseto ci prova su punizione, la battuta di Burzigotti è deviata dalla barriera. Contesa che procede a fasi alterne, le manovre offensive granata vedono un vivace Fofana. Al 15' cross dalla trequarti per Ricci, il quale a tu per tu con Maurantonio spara incredibilmente in fallo laterale. Si procede al piccolo trotto nel pantano dell'Arechi. Al 37', buona combinazione in velocità dei Granata, Maurantonio è bravo a sventare la battuta a rete di Fofana al quale, pochi istanti dopo, è annullata una rete per off-side. Proteste, 6' dopo, di giocatori e pubblico granata per un tocco di mano in area grossetana. Gli ospiti alleggeriscono bene le folate offensive granata gli ospiti. Mentre la gara si avvia verso il risultato di parità,  al 45', pasticcio difensivo dei grifoni: Maurantonio travolge Mendicino. Dal dischetto va lo stesso Mendicino che realizza un gol pesantissimo: 3-2 per la Salernitana. Subentrato 10' prima a Fofana, conferma il suo buon momento andando a fissare un risultato che consentirebbe di passare alla finale anche in caso di pareggio allo Zecchini di Grosseto tra due settimane.

Il tabellino della gara

SALERNITANA (4-2-3-1): Berardi; Luciani, Bianchi, Sembroni, Piva; Capua, Volpe; Man. Ricci (dal 25' st Gustavo), Mounard (dal 44' st Foggia), Ampuero; Fofana (dal 35' st Mendicino). A disp: Iannarilli, Pasqualini, Scalise, Perpetuini. All: Gregucci.
GROSSETO (4-3-3): Maurantonio, Formiconi (dal 17' st Legittimo), Gotti, Biraschi, Obodo; Burzigotti, Pagano, Mat. Ricci; Gioè (dal 25' st Bombagi), Colombi (dal 1' st Onescu), Giovio. A disp: Lanni, Legittimo, Brenci, Cipriani, Mancini. All: Acori.
Arbitro: Di Martino di Teramo (Camillucci - Bellagamba)

Marcatori: 10' pt Mat. Ricci (G) su rig., 26' pt Volpe (S), 32' pt Mounard (S) su rig, 36' pt Pagano (G), 47' st Mendicino (S) su rig.

Note: pomeriggio tiepido, a tratti soleggiato misto a pioggia. Spettatori 929. Terreno di gioco in precarie condizioni. Ammoniti: Formiconi (G), Giovio (G), Sembroni (S), Luciani (S), Onescu (G). Angoli: 2-3. Recupero 1' pt - 4' st.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • Dramma allo stadio Arechi, durante la partita: tifoso cade nel fossato

  • "Ecco perchè picchiavo mia moglie": il racconto-choc di un salernitano alla Rai

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento