"Salernitana, la storia": sarà presentata il 17 giugno l'enciclopedia granata

Il volume è di 650 pagine in formato A4, cartonato ed a colori. Una vera e propria "opera omnia" sulla storia della Salernitana, con il racconto di ogni singola annata, l'anagrafica di tutti i calciatori e soprattutto le oltre 4000 gare disputate

Preparatevi a sfogliare una enciclopedia granata, una "opera omnia" sulla storia, i dettagli, le virgole e le parentesi, i minuti (ci sono tutti i tabellini), i battiti della storia della Salernitana. Il 17 giugno alle ore 18.30, all'interno della mostra "Salernitana 100" in corso di svolgimento al Parco dell'Irno, Giuseppe e Francesco Pio Fasano - di padre in figlio, pure in questo caso - sfoglieranno insieme ai tifosi della Salernitana le 650 pagine del volume “Salernitana, la Storia”, scritto da loro e pubblicato da “Geo Edizioni” di Empoli.

La passione

Tante pagine in fila, seguendo l'ordine del tempo e della passione, con i protagonisti di tante "battaglie calcistiche". L'idea magari sarà venuta dando un'occhiata ai soldatini messi in ordine dal figlio minore Matteo - il più piccolo di casa - in sala da pranzo: in fondo anche la Bersagliera ha fatto sosta ai box, all'inizio della propria secolare storia, a causa del conflitto bellico. Chi conosce davvero Peppe Fasano - uomo semplice e schivo, profondo conoscitore di storia granata - sa che questo libro è solo un atto d'amore, un moto dell'anima. Serve a dare gloria alla storia, alla maglia; serve a lasciare in eredità un archivio che non può essere solo familiare ma deve diventare patrimonio della città, perché la comunità se ne appropri e l'informazione si sedimenti, come il ricordo. Peppe Fasano, che aveva già collaborato con il collega Giovanni Vitale alla stesura di "Salernitana, storia di gol, sorrisi e affanni", è un appassionato e composto tifoso granata. Il suo amore per la Salernitana è amore per la città e va anche oltre i confini del recinto di gara: pugilato, pallanuoto, pallavolo, hockey su pista della quale è stato anche appassionato e puntuale segretario, ai tempi della Salernitana Hockey. Questo libro è un suo terzo figlio: è fatto di carta, di inchiostro, racconta la storia della Salernitana ma anche lo sforzo strenue nel recuperare quello che solo "un topolino" da biblioteca può fare, nutrendosi di polvere e di passione, spulciando negli Archivi di Stato.

Il progetto

Il volume è di 650 pagine in formato A4, cartonato ed a colori. Una vera e propria "opera omnia" sulla storia della Salernitana, con il racconto di ogni singola annata, l'anagrafica di tutti i calciatori e soprattutto le oltre 4000 gare disputate dalla Salernitana in 100 anni, con tutti i relativi tabellini completi.

Interventi

Saranno presenti i giornalisti Marco Rarità, direttore di “Asalerno.it” e co-autore del libro “C’è solo una maglia - Storia dei colori sociali della Salernitana”, Carlo Fontanelli, editore di “Geo Edizioni”, gli autori Giuseppe e Francesco Pio Fasano, Angelo Caramanno assessore comunale allo sport, il sindaco Vincenzo Napoli. Modererà il giornalista Umberto Adinolfi, coordinatore editoriale del volume e co-autore del libro “C’è solo una maglia - Storia dei colori sociali della Salernitana”.

Potrebbe interessarti

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

  • Battipaglia, serpente a spasso in via De Amicis: l'appello

  • Deve rinnovare la carta d'identità: l'ufficio che dovrebbe essere aperto è chiuso, la denuncia di una lettrice

  • Mare sporco a Salerno: denunce e proteste dei cittadini

I più letti della settimana

  • Incidente a Giovi: auto finisce in un precipizio, 4 feriti gravi. Scannapieco in pericolo di vita

  • Lutto a Salerno, morto il medico-pediatra Luca Budetta

  • Tragedia in Costiera Amalfitana: uomo si impicca a Vettica

  • Colto da malore appena arriva in azienda: morto 49enne ad Atena Lucana

  • Diagnosticato il linfoma di hodgkin all'arcivescovo emerito Moretti: "Mi sento in un mare di preghiere"

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

Torna su
SalernoToday è in caricamento