Finale di ritono all'Arechi: Salernitana, le mani sulla Coppa Italia

I Granata, forti del successo per 1-0 all'andata al Brianteo, sono vicini alla conquista del trofeo tricolore. Ampio turn-over prima di rituffarsi in campionato e diradare le critiche

Serata storica domani sera, con calcio d'inizio alle ore 20,45. La compagine di patron Lotito riceve la visita del Monza, squadra che ha appena conquistato la matematica promozione nella prossima unificata Lega Pro, auspicandosi la conquista della prima Coppa Italia di Lega Pro della propria quasi centenaria storia. Concentrazione e determinazione è andato esortando mister Gregucci alla vigilia di questo retour-match per la conquista, nient'affatto scontata, del trofeo. Al netto delle scelte che si accinge ad adottare per l'incontro di domani, ha respinto al mittente le pesanti critiche che sono piovute da ogni fronte all'esito della sconfitta di Prato nella Domenica appena mandata agli archivi. Ha ricompattato i ranghi ed  evidenziato che la assai brutta prova in terra toscana altro non è che un passaggio a vuoto, da non drammatizzare nella misura in cui la squadra non si è esaltata per le vittorie conquistate da Febbraio. Senza Pepetuini, squalificato, e gli infortunati Foggia, Pestrin, Bianchi, Esposito e Molinari, il trainer granata, con un occhio al campionato, studia lo schieramento da opporre ai brianzoli. Torna in gruppo il portiere Berardi che potrebbe insidiare per la maglia numero 1, dal 1', Gori tra i pali. Si rivede Mancini che potrebbe essere impiegato dall'inizio al fine di consentirgli di accumulare da subito il ritmo partita. Suoi colleghi di reparto sulla trequarti dovrebbero essere Gustavo, a destra, e Mounard, a sinistra. In avanti Ginestra va a prendere il posto di Mendicino, apparso a corto di ossigeno negli ultimi tempi. Problemi in mediana con Montervino che vedrà Volpe arretrare ed affiancarlo. Panchina per Ricci, l'uomo-partita del match d'andata. Per il match dell'Arechi di domani Montervino e compagni indosseranno una maglia commemorativa in onore di Agostino Di Bartolomei, scomparso venti anni fa. Arbitra Abisso della sezione di Palermo.

Probabile formazione SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Luciani, Sembroni, Tuia, Piva; Volpe, Montervino; Gustavo, Mancini, Mounard; Ginestra. All.: Gregucci

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • "Ecco perchè picchiavo mia moglie": il racconto-choc di un salernitano alla Rai

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento