Salernitana - Palermo 0-0: granata troppo compassati, buon pari contro i rosanero

Gli ospiti dominano nel primo tempo e sfiorano in due occasioni il gol del vantaggio, approfittando di una Salernitana a dir poco piatta. Nella ripresa, l'undici di Colantuono è più battagliero ma non riesce quasi mai ad impensierire Brignoli

Foto: Gambardella

Lenta, compassata, e in alcuni frangenti nervosa. La Salernitana, alla prima in campionato, si esibisce al cospetto di quasi 13mila spettatori, offrendo una prestazione piatta come "il mare calmo della sera", senza mai dare la sensazione di saper cosa fare con il pallone. Nella prima frazione di gioco, la formazione di Colantuono ha stentato e non poco, facendosi trovare impreparata almeno in paio di occasioni dove il Palermo deve prendersela solo con l'imprecisione dei suoi tiratori. Nella ripresa, Schiavi e compagni, seppur più tonici rispetto al "versione terrapiattista" del primo tempo, peccano comunque nella costruzione di gioco, handicap questo solo parzialmente lenito da qualche guizzo dei subentrati Jallow e Bocalon.

La Salernitana, ovviamente, paga la costruzione di una rosa definita solo negli ultimissimi giorni di calciomercato, da qui la mancanza di fluidità della manovra. A Colantuono il compito di trovare la quadra ad una squadra che, almeno sulla carta, sembra disporre di ottime individualità, e di alcuni giovani tutti da scoprire. 

Primo tempo

Nei primi 20’ di gioco, le due squadre, guardinghe, si studiano senza affondare mai il colpo. I padroni di casa, caricati dagli oltre 12mila dell’Arechi appaiono più contratti, mentre gli ospiti, sicuramente più spigliati, provano a macinare gioco ma restano imbrigliati nelle folte maglie del centrocampo granata. Con il trascorrere dei minuti l’undici di Colantuono guadagna qualche metro senza però riuscire a creare mai pericoli dalle parti di Brignoli.  Al 27’, il torpore generale viene spazzato via da un guizzo di Salvi che con un diagonale impegna severamente Micai. Al 29’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è Nestorovski a rendersi pericoloso con un colpo di testa che non inquadra lo specchio. Al 41’, traversa clamorosa di Trajkovski a Micai battuto. Al 45’, primo timido tentativo della Salernitana con un tiro dalla distanza di Castiglia che sorvola la traversa. Senza concedere nemmeno 1’ di recupero il Sig. Abbattista manda tutti a bere un tè freddo. 

Secondo tempo

Nella ripresa, la Salernitana scende in campo con un spirito più battagliero e inizia fin dai primi istanti ad incalzare la difesa rosanero. Al 5’, i granata recriminano per un calcio di rigore per un sospetto fallo di mani in area di Bellusci, ma l’arbitro lascia correre e concede solo il corner. Passano i minuti e la gara diventa spigolosa, fioccano i cartellini gialli e addirittura Colantuono viene espulso. Al 20’, primo pericolo di marca granata con il subentrato Jallow che per poco non supera Brignoli, la sfera però termina alle stelle. Su capovolgimento di fronte però Haas (entrato al 19’s.t. al posto di Moreo), sfiora il gol del vantaggio con un diagonale destro che non inquadra lo specchio. Al 25’, Jallow con un guizzo prova ad impensierire Brignoli, il tiro del gambiano però è facile preda dell’estremo difensore siciliano. Lo spettacolo non è dei migliori, il gioco è sempre più spezzettato, a discapito dello spettacolo che lascia a desiderare. Nel finale di gara, i granata con tanta forza di volontà, provano a pigiare il piede sull’acceleratore per acciuffare il successo, ma sbattono contro il muro eretto dai rosanero sulla loro trequarti. Al 44’, gol annullato a Riccardo Bocalon per sospetto fuorigioco del Doge. Nel frangente però, grossolano l’errore di Brignoli in presa bassa (su insidioso calcio di punizione del neo-entrato Di Gennaro), che favorisce il tap-in del centravanti granata. Dopo 3', il sig. Abbattista mette il punto al match e sancisce la spartizione della posta in palio. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Droga tra Agro e Irno, 14 arresti: uno dei fornitori vicino al clan Fezza - D'Auria

  • Pistole ed eroina per 200mila euro in casa sua, arrestato un 30enne a Pellezzano

Torna su
SalernoToday è in caricamento