Salernitana-Pescara: Rosina in pole, ballottaggio Djuric-Bocalon

Gregucci 'ripensa' all'ex Zenit dal 1' nelle vesti di rifinitore, a supporto di Jallow e uno tra il Doge e il gigante di Tuzla. In difesa, Schiavi scalda i motori mentre a centrocampo Casasola e Djavan Anderson scalpitano

I calciatori granata (Foto: archivio Gambardella)

Con il match dell'Arechi di domani pomeriggio (ore 15) contro il Pescara di Pillon, la Salernitana concluderà il 'Tour de Force' di gare che ha caratterizzato queste festività natalizia. Il "singolar tenzone" con gli adriatici coinciderà tra l'altro anche con l'ultima giornata di questo anomalo campionato a 19 squadre; dopo il giro di boa, di calcio giocato non se ne parlerà per un bel po' per via della lunga sosta imposta dal calendario del prossimo mese di gennaio: a far da padrone della scena mediatica ci sarà invece la finestra invernale del calciomercato, appuntamento al quale si spera che la società granata possa arrivare con le idee ben chiare sul da farsi. Tornando al match di domani, Gregucci, che sta scoprendo la sua nuova squadra più durante le gare ufficiali che negli allenamenti (3 partite in 7 giorni lasciano ben pochi margini al tecnico pugliese), vorrebbe salutare il 2018 regalando ai tifosi una vittoria importante - magari convincente - contro un avversario di indubbio valore. In tal senso, il trainer granata sembra pronto ad apportare nuovi correttivi all'undici iniziale, anche per ovviare al fisiologico logorio atletico di alcuni calciatori che sul groppone hanno già le fatiche di due partite disputate in meno di una settimana. 

La formazione

Per forza o per convinzione, in vista del match col Pescara, Gregucci potrebbe cambiare alcuni interpreti nell'undici iniziale schierato a Cosenza. Sembra esser definitivamente scoccata l'ora di Rosina dal 1': dopo aver accarezzato l'idea già alla vigilia delle ultime due gare, l'allenatore pugliese sembra essersi definitivamente convinto della bontà della soluzione, decidendo definitvamente di schierare l'esperto funambolo calabrese in un tridente offensivo spurio, nelle vesti di trequartista. A Cosenza, con alterni risultati ha provato ad interpretare questo ruolo il talento, forse ancora un po' acerbo (o mal sfruttato?) di Andrè Anderson, col Pescara invece potrebbe essere più utile la 'qualità dell'esperienza per portare a casa un risultato importante. Novità potrebbero essercene comunque in tutti i reparti, ma andiamo con ordine e proviamo a stilare un probabile undici iniziale. Davanti all'inamovibile Micai, linea difensiva a 3 composta da Migliorini al centro, Mantovani a destra e uno tra lo scalpitante Schiavi e Gigliotti, col capitano leggermente in vantaggio sul francese. A centrocampo, Gregucci come faceva anche il suo predecessore d'altronde, chiederà gli straordinari a Di Tacchio, elemento col maggior minutaggio della rosa dopo Micai; l'ex Avellino sarà coadiuvato da Akpa Akpro (insidiato da Palumbo); sulle fasce, se a sinistra Vitale sembra non aver rivali che possano insidiare la sua posizione, lo stesso non si può dire sull'out opposto: per una maglia se la giocano infatti, Djvan Anderson, Casasola e Pucino. In attacco, detto già ampiamente di RosinaJallow avrà un'altra chance di riscatto, da capire chi sarà la punta centrale, se il Bocalon (favorito) oppure Djuric

La lista dei convocati per la gara col Pescara:

PORTIERI: Micai, Lazzari, Russo, Vannucchi;

DIFENSORI: D. Anderson, Casasola, Gigliotti, Mantovani, Migliorini, Perticone, Pucino, Schiavi, Vitale;

CENTROCAMPISTI: Akpa Akpro, Castiglia, Di Tacchio, Mazzarani, Palumbo;

ATTACCANTI: A. Anderson, Bocalon, Djuric, Jallow, Orlando, Rosina, Vuletich.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento