Vince anche il Foggia nel posticipo e inguaia la Salernitana: ecco le combinazioni salvezza

A novanta minuti dalla conclusione della stagione regolare, la squadra granata, affidata da poche ore a Leonardo Menichini che è subentrato all'esonerato Gregucci, deve provare a vincere a Pescara per evitare, nella migliore delle ipotesi, l'incubo della retrocessione diretta

Lotito parla alla curva Sud - foto Gambardella

A novanta minuti dalla conclusione della stagione regolare, la squadra granata, affidata da poche ore a Leonardo Menichini che è subentrato all'esonerato Gregucci, deve provare a vincere a Pescara per evitare, nella migliore delle ipotesi, l'incubo della retrocessione diretta. I playout, infatti, sono ad un passo, soprattutto alla luce della vittoria di misura (1-0) ottenuta dal Foggia dei salernitani Grassadonia, Sasà Russo e Fabio Mazzeo nel posticipo giocato allo stadio Zaccheria, contro il Perugia. A Pescara, per l'atto finale, potrebbero esserci anche i co-patron granata. Lotito ritornerà domani, mercoledì 8 maggio, dalla Spagna, dov'è impegnato da presidente della Lazio.

Le combinazioni salvezza


Il Foggia raggiunge quota 37 in classifica, a -1 dai granata. La Salernitana sarebbe salva senza playout e senza fare calcoli, se vincesse a Pescara, contro una squadra che sabato 11 maggio dovrà difendere il quinto posto, piazzamento utile in chiave playoff. Con un pareggio in Abruzzo, invece, gli uomini di Menichini devono sperare che il Verona fermi il Foggia (anche un pareggio) e che il Livorno non vinca a Padova. In caso contrario, i granata andrebbero ai playout da quintultimi. Sarebbero guai, invece, se la Salernitana perdesse a Pescara, perché si salverebbe solo se in contemporanea perdessero pure Livorno e Foggia. Inoltre il Venezia non dovrebbe andare oltre il pareggio a Carpi. La Salernitana precipiterebbe direttamente in serie C se, invece, in caso di propria sconfitta vincessero i lagunari e contemporaneamente muovessero la classifica i satanelli a Verona. Perdendo a Pescara, per la formazione di Menichini si materializzerebbero i playout in caso di arrivo a pari punti con Livorno e Foggia (da quintultima proprio contro i pugliesi), oppure in caso di finale a 38 di quattro squadre (Livorno, Foggia e Venezia: granata quartultimi, spareggio con il Venezia). L’arrivo in volata a 38 punti con il Livorno e con il Venezia, infine, può spalancare le porte al seguente scenario: retrocessione, se il Foggia farà il blitz allo stadio Bentegodi di Verona, oppure playout con il Venezia, in caso di ko rossonero.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

Torna su
SalernoToday è in caricamento