La voce dei tifosi: "Salernitana, prestazione indecorosa"

Continua il nostro viaggio settimanale oltre il 90' a raccogliere i pensieri del popolo granata. Il 3-2 di Prato lascia profondi malumori

E' uno sciame di contumelie il web dopo l'inatteso stop al Lungobisenzio di Prato in un match che avrebbe dovuto far schizzare alle stelle le quotazioni dei Granata negli imminenti play-off. Una squadra abulica e frastornata giochicchia a tratti e commette reiterati errori che vanno ad ingigantire gli orrori in una prestazione imbarazzante ed allarmante quando siamo giunti a soli 180' dallo sventolìo della bandiera a scacchi. La truppa di mister Gregucci si è squagliata ancor prima di scendere in campo tant'è che un Prato ormai senza più nulla da chiedere al campionato, svolgendo poco più dell'ordinaria amministrazione, va in vantaggio di tre reti. Il quarto gol di Volpe nelle ultime cinque partite, preceduto da un centro del redivivo Ciro Ginestra, leniscono l'entità del tracollo solo per il tabellino. C'è da preoccuparsi per la peggiore pertita della gestione del coach Gregucci e tra le peggiori dell'intero campionato. Ora Mercoledì c'è da alzare la Coppa Italia di Lega Pro nella finale di ritorno All'Arechi contro il Monza, da ospitare la capolista Perugia dopo la pausa pasquale per poi recarsi a Pagani. Se la conquista dei play-off è pressocchè matematica, molte ombre si dipanano da Prato sulla tenuta mentale della squadra nell'appendice post season.

"Che figuraccia" sentenzia perentoriamente Tommaso A. via Facebook mentre Antonio D. va dritto verso quelli che, a suo dire, sono gli artefici della sconfitta: "Capua, Fofana (scarsi) e Mendicino camminava quindi perdiamo tre uomini. Gregucci ha sbagliato formazione!!!". Marcello P. scrive lapidario : "CHE VERGOGNA". Carmine S. bacchetta mister Gregucci: "Ha sbagliato modulo, poteva mettere il 3-4-3...". Non c'è che dire, il calcio esalta e deprime nello spazio di un mattino, innalza dall'altare e fa precipitare nella polvere in meno di una settimana chiunque. Gaetano C. salva solo i tifosi, che ieri a Prato, al triplice fischio, hanno contestato la squadra: "I migliori sono sempre i tifosi che nonostante tutto seguono ancora questa banda". Pietro D. senza mezze misure posta: "Vergogna, vergogna, vergogna...uno per goal!".

Dalla squadra a raccogliere gli applausi dagli spalti dopo la vittoria sul Pisa alla rabbia di chi vorrebbe la Berretti in campo: "Certamente onorerebbero di più la maglia!!!", commenta, deluso, Francesco D.. Paolo C. incalza: "Una vergogna. Ma cosa è successo? Sembra un'altra squadra". Vi è chi, come Giovanni D.,  analizza serenamente: "La verità è sempre nel mezzo. Non si può pretendere dalla rosa attuale di cambiare in senso positivo una stagione fallimentare. In questa stagione si sono fatti tanti, anzi troppi, errori come la cessione di Grassi ad una concorrente, per non parlare dell'avvento di Gregucci a stagione per 2/3 compromessa. Bisogna far tesoro di questi errori per programmare una stagione vincente l'anno venturo". Incontriamo Giuseppe G., di Vallo della Lucania, che ci concede il suo punto di vista: "Concordo sempre di più con chi sosteneva, prima della pessima gara di Prato, che non bisognava cadere nell'errore di pensare che tutto fosse facile. La squadra ha clamorosamente fallito proprio quando doveva dimostrare di essere in forma mentale impeccabile per i play-off che sono, soprattutto, una prova di nervi. Ora tutto quel che verrà fuori nelle prossime due partite e nei play-off sarà tutto di guadagnato. Ma se penso che lì, per continuare a sperare, dovremo andare a vincere sul campo, ad esempio, o di un Lecce o di un Perugia o di un Frosinone, non c'è nulla per cui essere fiduciosi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Paura a Battipaglia, rapinato un supermercato: donna ferita

  • Bloccano l'auto di una donna e poi la prendono a schiaffi: due arresti a Battipaglia

Torna su
SalernoToday è in caricamento