Centenario granata a Santa Teresa: bagno di folla per le vecchie glorie della Salernitana

Duemila persone (più scenografia) affollano gli spalti-solarium del Lungomare. Tutti desiderosi di tributare il meritato applauso a chi ha fatto la storia della Salernitana.

L'inizio del torneo

Polvere di stelle a Santa Teresa, sulla spiaggia dei salernitani: i migliori degli anni Novanta, gli indimenticabili, gli "eroi" granata giocano a piedi nudi nello storico che quest'anno è anche tappa del Centenario granata. 

Il bagno di folla 

Duemila persone (più scenografia) affollano gli spalti-solarium del Lungomare. Tutti desiderosi di tributare il meritato applauso a chi ha fatto la storia della Salernitana.

Gli invitati

Ci sono i portieri Mancuso, Genovese, Efficie, Soviero, Botticella, Pinna, i difensori Ciro Ferrara, Roberto Cardinale, Del Grosso, Tosto, Facci, i centrocampisti Breda, Montervino e Melosi, le ali Ferrarese e Ricchetti, i fantasisti Bombardini, Di Vicino, Amore, il centravanti Bogdani, poi Di Napoli e Greco, i salernitani Sasá Avallone, Ciro De Cesare, Luca Fusco, Cammarota, De Luca, infine Mounard.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Allegati

Potrebbe interessarti

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

  • Bisogna davvero aspettare 3 ore dopo aver mangiato per poter fare il bagno?

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Salerno-Caserta, motociclista muore decapitato: traffico in tilt

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Lutto a Mercato San Severino: il giovane Enzo muore in un incidente in Abruzzo

  • Incidente a Roma, perde il controllo della moto: muore 32enne salernitano

  • Era diventato l'incubo per un meccanico di Sala Consilina: denunciato carabiniere

Torna su
SalernoToday è in caricamento