Campolongo Rari Nantes Salerno, il sogno A1 è realtà: battuto il Latina

I giallorossi espugnano la piscina di Anzio battendo il Latina 12-11 dopo i rigori e guadagnano l’accesso alla massima serie. La gara è stata una vera battaglia, proprio come gara 1 giocata a Salerno

Giornata memorabile per i colori giallorossi della Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno che finalmente agguanta il sogno della serie A1 sfuggito l’anno scorso. I giallorossi espugnano la piscina di Anzio battendo il Latina 12-11 dopo i rigori e guadagnano l’accesso alla massima serie. La gara è stata una vera battaglia, proprio come gara 1 giocata a Salerno, ma Scotti Galletta e compagni ci hanno messo non solo tecnica e agonismo, ma davvero il cuore. Pronti via 2-0 per il Latina, ma i giallorossi reagiscono subito e chiudono sotto di un solo gol 3-2. Le reti di Luongo e Gandini.

Il match

Nella seconda frazione la Rari ingrana le marce alte e chiude in vantaggio per 4-2 coni gol di Luongo, doppietta di Cupic e Gandini. Nel terzo tempo era prevedibile il ritorno dei laziali, sostenuti da un pubblico caloroso, tra il quale hanno fatto la loro figura i tanti tifosi giunti da Salerno. Il tempo si chiude in parità 2-2 con i gol di Gandini e Parrilli. Nell’ultima frazione è un continuo capovolgimento di fronte con i portieri sugli scudi e le difese a rompere le velleità offensive. Purtroppo la Rari perde 2-1 il tempo (gol di Gallozzi) e la gara si chiude in parità. Si va ai rigori, una vera e propria lotteria che anche l’anno scorso ha visto la Rari piangere contro il Quinto. Segna Goretta per il Latina; Cupic pareggia; Gianni, il migliore dei padroni di casa, non fallisce; Luongo, invece, dopo averne segnati due in partita, sbaglia. A questo punto entra in scena il portierone Santini che para il tiro di La Penna; Gallozzi segna per la Rari; Tulli prende la traversa; il giovane Fortunato porta avanti la Rari e ancora Santini para il rigore decisivo a Di Rocco e la Rari può finalmente festeggiare con un bagno generale.

Questi ragazzi hanno scritto storia, dopo quasi trent’anni abbiamo riportato la Rari Nantes in A1, in un’annata in cui non partivamo con i favori del pronostico, invece abbiamo dominato e meritato dall’inizio alla fine del campionato. Orgoglioso di loro!” il commento a caldo di un felicissimo e commosso mister  Matteo Citro.

I complimenti del sindaco Vincenzo Napoli

Finalmente in serie A1. La Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno ha conquistato la promozione nella massima serie di pallanuoto maschile. Un successo afferrato ai rigori dopo una splendida finale. Il giusto premio per una stagione che ha permesso al settebello salernitano di affermarsi per qualità tecniche e determinazione agonistica. Bravissimi tutti, Salerno è orgogliosa di voi. 
 

Potrebbe interessarti

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

  • Potassio: come assumerlo e perché fa bene a cuore, reni e ritenzione idrica!

  • Battipaglia, serpente a spasso in via De Amicis: l'appello

  • Deve rinnovare la carta d'identità: l'ufficio che dovrebbe essere aperto è chiuso, la denuncia di una lettrice

I più letti della settimana

  • Incidente a Giovi: auto finisce in un precipizio, 4 feriti gravi. Scannapieco in pericolo di vita

  • Lutto a Salerno, morto il medico-pediatra Luca Budetta

  • Tragedia in Costiera Amalfitana: uomo si impicca a Vettica

  • Colto da malore appena arriva in azienda: morto 49enne ad Atena Lucana

  • Diagnosticato il linfoma di hodgkin all'arcivescovo emerito Moretti: "Mi sento in un mare di preghiere"

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

Torna su
SalernoToday è in caricamento