"Salutiamo il Siberiano": gli ultras granata ricordano Carmine Rinaldi

Il 12 aprile è una data scolpita nel cuore dei tifosi. Omaggio all'indimenticato leader, striscioni in città

"Quella è nostra, è la nostra vita, è la Salernitana". Così Carmine Rinaldi "Siberiano", indimenticato capo ultras, difendeva la Bersagliera da tutto e tutti, pure da patron non sempre avvezzi al dialogo, anzi restii a considerare la Salernitana "bene comune". Così un giorno Siberiano, in una delle rarissime interviste televisive, ribadì il concetto: la Salernitana è dei salernitani. Poi un giorno Siberiano volò in cielo e il 12 aprile non è una data come le altre per gli ultras granata e per i vecchi Granata South Force, il gruppo della folgore nella stella. In città, in queste ore, sono stati affissi striscioni in suo ricordo. Il suo amico Ciccio Rocco attraverso un post pubblicato su FB lo ha ricordato con queste parole: "Cosí stanotte voglio una stella a farmi compagnia". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente ad Amalfi: auto si ribalta e finisce contro una vettura in sosta

  • Cronaca

    Campagna piange la piccola Letizia, proclamato lutto cittadino

  • Cronaca

    Furto in un appartamento di Giffoni: ladri in fuga sulla Tangenziale

  • Cronaca

    Nascondeva cocaina negli slip: arrestato spacciatore 43enne a Montecorvino

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino: 17enne perde la vita

  • Choc sul raccordo Salerno-Avellino: vede la vittima dell'incidente e muore

  • Incidente sul raccordo Salerno-Avellino: morto 17enne, il cordoglio del sindaco

  • Camorra e droga, sgominate due bande legate ai clan: scattano 37 arresti

  • Dramma a Salerno, uomo precipita dal quinto piano e muore

  • Incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino, 2 dei 5 feriti lottano per la vita

Torna su
SalernoToday è in caricamento