Spezia - Salernitana 1-1: i granata strappano un buon pareggio al Picco

A Rosina risponde Nenè nella ripresa. Primo tempo lucido e diligente dei granata. Nella ripresa, complice l'infortunio di Odjer, l'undici di Sannino cala vistosamente e soffre nel finale. In zona Cesarini, Iemmello si divora il colpo del KO

Foto: Gambardella

La Salernitana strappa un pareggio preziosissimo in quel di La Spezia, grazie ad un buon primo tempo degli uomini di Sannino ed il primo gol di Rosina con la maglia granata. Nella ripresa, la corazzata bianconera entra con un altro piglio e prima raggiunge il pareggio con un superlativo Nenè e poi rischia addirittura di vincere andando vicinissimo alla seconda marcatura con un indiavolato Immello. Un punto, quello raccolto al Picco, da salutare con ottimismo, vista l'acclarata emergenza di formazione che ha accompagnato la Salernitana in terra ligure. Ora si attendono buone nuove dal calciomercato per completare una rosa oggettivamente ancora troppo esigua. 

LA CRONACA – Primi 10 minuti di gioco senza grandi sussulti, le due squadre badano infatti più a studiarsi che ad  affondare il colpo. Evidente però l’imbarazzo, soprattutto in fase di impostazione,  da parte dei padroni di casa, vuoi anche per la grande aggressività della linea mediana granata. Con il trascorrere dei minuti, la Salernitana cresce, e con lucidità e personalità addirittura prende in mano il pallino del gioco. Primo pericolo dalle parti di Chichizola al 16’: Laverone scodella dalla trequarti una palla invitante per l’accorrente Coda, ma il bomber granata non riesce ad impattare la sfera.  Al 20’ la Salernitana passa con il suo uomo copertina, ovvero quell’Alessandro Rosina abile ad approfittare di uno svarione (clamoroso) in disimpegno difensivo dell’ex granata Sciaudone e a castigare Chichizola con un destro (deviato da Migliore) dal limite dell’area. La Salernitana al 40’ “rischia” addirittura di portarsi sullo 0-2, ma Donnarumma spreca malamente a tu per tu con l’estremo difensore spezzino. I padroni di casa provano a pungere senza neanche tanta convinzione al 31’con Sciaudone e al 41’ con Nenè, ma in entrambi i casi la palla si spegne comodamente tra le braccia di Terracciano.

Nella ripresa i liguri entrano con un altro piglio e già al 2’ sfiorano il pareggio con Sciaudone, autore di una saetta scoccata dal limite dell'area che si stampa sulla traversa.  Replica ancora dei bianconeri al 10’con Nenè, ma il tiro del brasiliano si spegne lentamente tra le braccia di Terracciano. La Salernitana controlla comunque senza troppi affanni, anche se si intravedono i primi scricchiolii (la condizione fisica è ancora quella che è). Al 28’il subentrato Iemmello spaventa i granata con un mancino potente in piena area di rigore, ma la sfera si alza troppo. Complice l’uscita prematura per infortunio di Odjer, l’undici di Sannino ha il demerito di abbassarsi troppo,  favorendo così le folate offensive degli spezzini. Nell'ultimo quarto d'ora, la pressione dei padroni di casa cresce a dismisura e al 34’ un rapace Nenè trafigge Terracciano con un colpo sottomisura di ginocchio. I bianconeri insistono e al 37’ prima e al 49’ poi sfiorano addirittura la seconda marcatura con l’indiavolato Iemmello, ma in entrambi i casi i granata vengono graziati (complice anche un Terracciano in serata positiva) dalla scarsa freddezza dell’ex centravanti del Foggia.

Il tabellino:

Spezia (4-3-3): Chichizola, De Col, Valentini N., Terzi, Migliore, Pulzetti (27’s.t.Vignali), Errasti (44’s.t. Galli), Sciaudone, Piccolo, Nenè, Okereke (9’s.t. Immello). In panchina: Pagnini, Tamas, Bastoni, Awua, Acampora, Piu, Maggiore. Allenatore: Di Carlo

Salernitana (3-5-2): Terracciano, Schiavi, Mantovani, Bernardini, Busellato, Odjer (27’s.t. Moro), Zito, Laverone, Rosina, Donnarumma, Coda (30’s.t. Joao Silva). In panchina: Liverani, Tuia, Vitale, Grillo, (38’s.t.Caccavallo), Cenaj, Improta. Allenatore: Sannino

Arbitro: Sig. Chiffi di Padova

Reti: 20’p.t. Rosina (S); 35’s.t. Nenè (Sp)

Note: serata afosa, campo in buone condizioni, ma scivoloso. Spettatori: 6.000 circa di cui 270 di fede granata. Ammoniti: Nenè (Sp)  Bernardini (S). Espulsi: - . Angoli: 9 - 2 . Recuperi: 0’ pt - 4 ' st.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Angri, investito da un treno mentre raggiunge il binario: grave studente

  • Incidente in litoranea ad Eboli, auto investe una donna: è morta

  • Travolta da un bus mentre attraversa la strada a Milano: grave maestra salernitana

  • Dramma alla Cittadella: medico stroncato da un infarto, inutili i soccorsi

  • Maltempo a Salerno, cade un grosso albero: disagi a Casa Manzo

Torna su
SalernoToday è in caricamento