Salerno snobba le Universiadi: l'Italia maschile batte il Messico, azzurrine ko con il Giappone

Nei Distinti, unico settore aperto al pubblico, si è accomodato uno dei tanti allenatori ingaggiati da Lotito e Mezzaroma in questi anni al timone della Salernitana


Vittoria per 2-0 (con due gol-capolavoro) dell'Italia maschile sul Messico e ko delle azzurrine nella gara d'apertura contro il Giappone. Termina con larghi sorrisi ma anche tanti sospiri (su sponda femminile) il doppio confronto d'apertura delle Universiadi, allo stadio Arechi.

L'accoglienza tiepida

Pochissimi spettatori (557 biglietti venduti per entrambi eventi) hanno assistito al doppio debutto azzurro. Sugli spalti anche Alberto Bollini tra gli spettatori interessati della partita Italia-Giappone che alle ore 18 ha aperto la competizione. Le azzurre, tutte under 23, sono subito passate in svantaggio: gol delle giapponesi realizzato da Koyama. Il pareggio dell'Italia alla mezz'ora, firmato da Goldoni. Nel secondo tempo al 30', Giappone di nuovo in vantaggio e ancora con Koyama per l'1-2 definitivo. Le azzurre, allenate da Jacopo Leandri, sono inserite nel girone D con USA e Giappone. Con gli Stati Uniti, il 4 luglio, è in palio la vittoria che potrebbe tenerle in corsa ma tutto dipende, a questo punto, dal Giappone. Fischio d'inizio alle ore 21 allo stadio Vigorito di Benevento.

L'Italia maschile

Gli azzurrini, all'inseguimento dell'oro dopo la vittoria nel 2015, sono i grandi favoriti delle Universiadi. La squadra allenata da Arrigoni ha rispettato il pronostico: 2-0 ai danni del Messico. In vantaggio al 10' del secondo tempo sul Messico, grazie ad un capolavoro di Ungaro - serpentina al limite dell'area e conclusione di sinistro che si è infilata all'incrocio dei pali, alla destra del portiere Robles Paez - l'Italia ha resistito al gioco duro dei centramericani e hanno arrotondato il punteggio con una punizione-gemma, da posizione impossibile, battuta da Serena. L'Italia tornerà in campo venerdì 5 luglio alle ore 18, allo stadio Simonetta Lamberti di Cava de' Tirreni, dove affronterà l'Ucraina.

Il parterre

Nei Distinti, unico settore aperto al pubblico, si è sistemato Bollini, uno dei tanti allenatori ingaggiati da Lotito e Mezzaroma in questi anni al timone della Salernitana. In serata, quando scenderà in campo la nazionale maschile contro il Messico (completa il girone l'Ucraina) è attesa la visita di Ghirelli, presidente della Lega Pro. Ghirelli oggi, martedì 2 luglio, ha pranzato con la Nazionale nella mensa universitaria. La squadra femminile assisterà alla partita dei colleghi uomini e nell'intermezzo, dopo il proprio match, cenerà a Marina d'Arechi. Nessuna gara amarcord per Pietro Strada, ex calciatore granata, molto amato dai tifosi della Salernitana. In serata, nella seconda partita, avrebbe dovuto debuttare il figlio Filippo, gioiellino della Nazionale maschile allenata da Arrigoni, ma il baby è stato frenato da un infortunio muscolare. 

Potrebbe interessarti

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Bicarbonato: tutto quello che c'è da sapere

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Bisogna davvero aspettare 3 ore dopo aver mangiato per poter fare il bagno?

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Salerno-Caserta, motociclista muore decapitato: traffico in tilt

  • Incidente sull'A30, identificato il motociclista morto decapitato

  • Lutto a Mercato San Severino: il giovane Enzo muore in un incidente in Abruzzo

  • Incidente a Roma, perde il controllo della moto: muore 32enne salernitano

  • Suicidio ad Eboli, trovate due lettere d'addio dello studente capaccese

  • Dramma ad Agropoli, ragazzino di 15 anni muore annegato

Torna su
SalernoToday è in caricamento