"Sfortuna, arbitro e ingenuità hanno punito la Salernitana a Venezia": la voce dei tifosi

I granata interrompono in Laguna la striscia di quattro risultati utili consecutivi e quattro vittorie fuori casa. I supporter riflettono sui motivi della sconfitta

"Sfortuna, arbitro e ingenuità hanno punito la Salernitana a Venezia". I granata interrompono in Laguna la striscia di quattro risultati utili consecutivi e quattro vittorie fuori casa. I supporter riflettono sui motivi della sconfitta.

La voce dei tifosi

Il commento di Mimmo Rinaldi: “Gioco lento e snervante per noi tifosi. Il solito tikitaka… tra i migliori Karo, Jaroszyinski, Micai che puntualmente sbaglia il rinvio coi piedi. Certo durante il primo tempo la traversa, il palo e il gol annullato ingiustamente gridano vendetta. Ma il calcio è questo e tu non porti niente a casa. Ci vuole altro per provare a mirare ai playoff. Al momento, a mio avviso, la Salernitana è una squadra che fa il compitino”. Le considerazioni di Paolo Toscano, che se la prende con la sfortuna e anche con le discutibili decisioni arbitrali: “Abbiamo giocato un discreto primo tempo ma la sfortuna ed un arbitraggio vergognoso non ci hanno permesso di passare in vantaggio. Nel secondo tempo, sinceramente, mi sarei aspettato qualcosa in più visto che non siamo riusciti ad essere pericolosi. Speriamo di recuperare qualche infortunato, altrimenti la vedo dura per il prosieguo“. Giuseppe Spina: “Buoni i primi 20 minuti poi in affanno ma non per la bravura degli avversari che hanno svolto il compitino, ma per il proprio isterismo. Il gol subito una ingenuità evitabile. Nel secondo tempo, granata non pervenuti”. La Salernitana porta a casa zero punti nonostante un primo tempo di grande intensità.  Ripensando al film del campionato, fino a questo momento, Mario De Rogatis commenta: “Se giochiamo male vinciamo e viceversa. Puniti oltre misura in una gara beffarda, dove il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, ma quando si svegliano i nostri attaccanti? Meglio il primo tempo, purtroppo il nostro limite è non aver saputo reagire allo svantaggio, in quanto poco incisivi. Siamo squadra da centro classifica, nessuna illusione, purtroppo". Il commento di Antonio Positano: "Ottimo primo tempo ma una volta in svantaggio nel secondo tempo siamo stati lenti. Comunque abbiamo perso una partita alla nostra portata. Sono fiducioso e Giannetti meritava il gol. Dobbiamo crederci e con il Perugia dobbiamo riempire l’Arechi. Forza Salernitana". "Partita falsata, il gol era regolare - dice Ciro Troise - Anche oggi granata a due facce: buon primo tempo, secondo "da rivedere". Peccato per i legni".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento