Play off, primo round al Verona: Salernitana sconfitta per 2 a 0

Gli scaligeri segnano un rigore per tempo, doppietta di Ferrari. Granata in dieci dal 22' della ripresa per l'espulsione del portiere Caglioni. Tra sette giorni all'Arechi servirà una grande impresa

Primo round al Verona. Al Bentegodi gli scaligeri si impongono per 2 a 0 alla Salernitana al termine di una partita difficilissima per i granata, sconfitti solamente da due calci di rigore. La Salernitana ha inoltre giocato la parte finale della gara in dieci uomini per l'espulsione del portiere Caglioni. Duemila i tifosi granata al seguito della squadra allenata da mister Breda. Cade purtroppo nel vuoto l'appello congiunto dei sindaci Flavio Tosi e Vincenzo De Luca: lancio di oggetti tra sostenitori opposti e alcuni tifosi della Salernitana fermati dalla polizia.

La partita si accende subito nel primo tempo, con il Verona che tenta la via del gol. Al 17', la prima di una serie di decisioni che faranno discutere: calcio di rigore per il Verona. Sul dischetto va Ferrari (foto) ed è 1 a 0 per gli scaligeri. La Salernitana si lancia alla caccia del pari e Ragusa ha un'occasione incredibile ma altrettanto incredibilmente la sciupa. Il Verona da par suo va vicino al raddoppio: Caglioni si oppone alla grande. Ci starebbe almeno un rigore per la Salernitana ma l'arbitro lascia proseguire e da un contropiede nato appunto da un presunto fallo dei veronesi (non fischiato) scaturisce un altro pericolo per la porta granata ma Caglioni salva ancora. Si va a riposo sull' 1 a 0.

Pronti via, al 2' della ripresa il Verona sfiora ancora il raddoppio, colpo di testa di Berrettoni e ancora miracolo dell'estremo difensore granata Caglioni. I granata ci provano ma al 22' arriva la mazzata: fallo da ultimo uomo di Caglioni in uscita su Ferrari, Salernitana in dieci e nuovo rigore per il Verona. Breda fa entrare Iuliano e fa uscire Fava. Sul dischetto ancora Ferrari ed è il 2 a 0. Il risultato si fa pesante. Il Verona potrebbe dilagare ma la Salernitana resiste e riesce a limitare i danni, grazie anche ad un paio di interventi di Iuliano. Sul finire ci prova Ragusa ma il tiro viene respinto dalla difesa scaligera. Finisce 2 a 0, la Salernitana è chiamata all'impresa (non impossibile) allo stadio Arechi.

 

HELLAS VERONA (4-3-1-2): Rafael; Cangi, Maietta, Abbate (28’ st Vergini), Scaglia; Russo, Halfredsson, Esposito; Le Noci (17’ st Mancini); Berrettoni (33’ st Selva), Ferrari. A disp. Nicolas, Anderson, Martinarini, Pichlmann. All. Andrea Mandorlini.

SALERNITANA (3-4-3): Caglioni; Altobello, Jefferson, Accursi; Montervino (11’ st Russo), Carrus, Carcuro, Pippa; Ayres (39’ pt Aurelio), Fava (22’ st Iuliano), Ragusa. A disp. Peccarisi, Franco, Szatmari, Montalto. All. Roberto Breda.

ARBITRO: Di Bello di Brindisi (Rapaelli-Sano; IV Barbeno).

RETI: 18’ pt e 22’ st Ferrari (2 r),

NOTE: Spettatori 22.548 per un incasso di € 330.922,00. Ammoniti: Montervino, Accursi e Altobello (S), Abbate (V). Espulso Caglioni (S) al 21’ st per fallo da ultimo uomo. Angoli: 10 – 4. Recupero: 4’ pt, 5’ st.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

Torna su
SalernoToday è in caricamento