Play-off Seconda Divisione: la Paganese vola in finale contro il Chieti

La squadra di Grassadonia batte la Vigor Lamezia a domicilio e vola nella finalissima dei play-off per accedere in Seconda Divisione. Ancora decisivo, come all'andata, Orlando

La Paganese compie un altro miracolo e vola nella finalissima play-off di Seconda Divisione, girone B. Avversario della squadra di Grassadonia, domenica prossima, sarà il Chieti. Gli azzurrostellati hanno ripetuto l'1-0 dell'andata al Torre anche al ritorno in Calabria, ancora con un gol del solito Orlando, in rete dopo 18 minuti. I padroni di casa hanno fallito addirittura due rigori, nel corso di una gara particolarmente nervosa, vista la posta in palio, terminata con ben quattro cartellini rossi, due per parte.

PAGANESE-VIGOR LAMEZIA 0-1

VIGOR LAMEZIA (4-2-3-1): Forte; Franchino (80' Cane), Marchetti, Gattari, Bonasia; Giuffrida (71' Mangiapane), Cerchia; Erbini (53' Romero) Lattanzio, Mancosu; De Luca. A disp. Calderoni, Sinicropi, Mercurio, Visone. All. Costantino

PAGANESE (5-3-2): Robertiello; Balzano, Sicignano, Fusco, Pepe, Agresta; Neglia (79' Giglio), De Martino, Nigro; Fava, Orlando L. (63' Scarpa). A disp. Stillo, Pastore, Loiacono, Orlando F., Cognigni. All. Grassadonia.

ARBITRO: Aureliano di Bologna

MARCATORI: 18' Orlando L.

NOTE: Robertiello para rigore a Gattari al 23'. Mangiapane manda rigore sul palo al 75'. Espulsi: Mancosu, Nigro, Bonasia, De Martino.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento